ZF immagina gli airbag del futuro, dentro e fuori le auto

ZF immagina gli airbag del futuro, dentro e fuori le auto
di

In futuro, gli avanzati sistemi di assistenza e la guida autonoma renderanno molto più sicuro lo spostarsi da un punto all'altro, ZF però sta lavorando anche per implementare sempre nuovi airbag, anche esterni.

L'azienda ha presentato le sue ultime idee nel corso di un evento dedicato, dove ha mostrato un cuscino esterno pre-impatto, che si apre pochi istanti prima che un'auto colpisca la fiancata, riducendo del 40% le lesioni dei passeggeri a bordo. La compagnia sta studiando nuove soluzioni per tensionare le cinture e adattare gli airbag a un nuovo modo di "vivere" l'auto. Con la guida autonoma, le persone dedicheranno il loro tempo alla lettura, alla visione di un film, dunque potrebbero non essere sempre seduti in posizione "retta".

Si sta così pensando di creare cinture integrate nei sedili e airbag adattivi, che si aprono là dove ce n'è più bisogno in base alla posizione del passeggero. Grande attenzione anche alle ginocchia, che già a partire dal 2019 potrebbero essere protette da un airbag alloggiato in un piccolo contenitore di tessuto, capace di ridurre il peso generale dell'auto e migliorare i consumi.

E ancora il volante, che presto potrebbe integrare uno schermo con varie informazioni; bisognerà dunque per forza di cose ridisegnare l'alloggiamento dell'airbag spostando il cuscino dal centro. Dulcis in fundo, ZF vuole evitare impatti fra gli stessi occupanti del veicolo, cosa che può essere molto pericolosa. Proprio per questo sta creando un airbag centrale che eviti agli occupanti di un veicolo di impattare fra loro. Tutte misure che saranno di vitale importanza per affrontare i nuovi test EuroNCAP del 2020, i produttori sono avvisati.

Quanto è interessante?
3

Le Offerte e le parti di ricambio per Auto e Moto in offerta su Amazon.it.

ZF immagina gli airbag del futuro, dentro e fuori le auto