Zenvo sta sviluppando una nuova hypercar ibrida, quando la vedremo?

Zenvo sta sviluppando una nuova hypercar ibrida, quando la vedremo?
di

A cinque anni dal debutto della stratosferica TSR e a tre anni dalla presentazione dell'estrema TSR-S (adesso potete configurarla anche voi), Zenvo si sta preparando a rivelare un modello nuovo di zecca, il quale arriverà in strada entro il 2023 per sciogliere l'asfalto con un motore ibrido.

La casa automobilistica danese è oramai rinomata per i suoi folli veicoli da appassionati delle performance, nonostante finora abbia commercializzato solo una manciata di esemplari in più di diciassette anni dalla sua fondazione.

A ogni modo le nuove informazioni sulla prossima hypercar ci vengono fornite da Autocar, che ha intervistato il product director di Zenvo, Alberto Solera. Il dirigente ha riferito che il team sta lavorando alacremente sul futuro modello, che si baserà su una versione modificata del telaio della TSR-S per inserirvi un propulsore ibrido con tanto di sistema all-wheel drive. Per il momento la compagnia non sembra essere interessata all'elettrificazione completa, e ora come ora non è chiaro dove andrà a collocarsi entro la fine del decennio in corso. Non tutti stanno infatti puntando sui modelli a batteria, poiché c'è anche chi scommette sull'idrogeno e sui carburanti sintetici (la prossima Porsche911 potrebbe sfruttarli alla grande).

Sul progetto si è espresso anche Christian Brand, direttore del design del marchio danese, il quale ha affermato che la tecnologia di stampaggio 3D potrebbe rivelarsi molto utile alla hypercar, la quale di sicuro si affiderà alla leggerezza e alla resistenza della fibra di carbonio per parte della scocca e delle appendici aerodinamiche.

In ultimo non possiamo non riportare il piano del CEO Angela Hartman: per lei la priorità attuale risiede nell'incremento delle vendite attraverso un programma globale. E' chiaro che il marchio non produrrà hypercar ad alti volumi, ma ci tiene comunque ad avvinare il pubblico giovane per portare verso di sé futuri clienti: in tal senso la presenza sempre più estensiva all'interno dei videogiochi di corse servirà di certo.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1