WRC, Neuville rompe la sua Hyundai al Rally del Safari: 'L'ho riparata come McGyver'

WRC, Neuville rompe la sua Hyundai al Rally del Safari: 'L'ho riparata come McGyver'
di

A bordo della sua Hyundai i20 N Rally1, Thierry Neuville ha reso noto il modo in cui ha affrontato la riparazione della sua vettura da rally durante il Safari Rally del Campionato del Mondo, paragonando la sua prontezza alle gesta del celebre personaggio televisivo "MacGyver".

Durante la terza tappa del tour, Neuville ha subito una foratura al posteriore destro dopo aver attraversato alcune rocce sciolte sul bordo della strada. Nonostante ciò, ha continuato a guidare sperando di non perdere troppo tempo, ma la sua gomma ha ceduto poco prima del traguardo, danneggiando l'angolo posteriore destro della sua auto.

Prima dell'ultima fase del rally, Neuville e il suo copilota hanno effettuato una riparazione "creativa", utilizzando un ramo d'albero e un panno per pulire la polvere all'interno dell'auto. Durante questa fase, hanno anche dovuto indossare occhiali protettivi per proteggersi dalla polvere che si infiltrava nell'abitacolo. Il duo è riuscito a completare la gara al sesto posto assoluto, a una distanza di 48"0 dal leader del rally. Neuville ha commentato l'esperienza, affermando che, nonostante le difficoltà incontrate, la situazione non è stata così grave come previsto.

Il CEO di Lancia, Luca Napolitano, ha suggerito un possibile ritorno dell'azienda nel mondo dei rally durante la presentazione del nuovo logo HF per la Ypsilon. Si ipotizza che Lancia possa iniziare con la categoria Rally4, potenzialmente utilizzando la Ypsilon, prima di passare alla categoria Rally1. Non è chiaro se la prossima Lancia Delta farà il suo ritorno. Il nuovo modello Delta è previsto per il 2028, e pare che le date rispetto ai piani della casa automobilistica coincidano. Un ritorno di Lancia nel mondo del rally sarebbe una vetrina importante per il marchio nostrano.

Durante il rally Esztergom Nyerges 2024 in Ungheria, la Skoda Fabia guidata da Janos Toth è uscita fuori strada, causando la morte di quattro spettatori e ferendo gravemente otto persone, tra cui un adulto e un bambino. La gara è stata interrotta immediatamente e i soccorsi sono intervenuti prontamente. Questo incidente si aggiunge a una serie di tragedie durante rally ungheresi, tra cui un nel 2020 e nel 2022, entrambi con vittime.

FONTE: motorsport

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi