Il WiFi vince la sfida con il 5G: l'Europa ha scelto la tecnologia delle auto del futuro

Il WiFi vince la sfida con il 5G: l'Europa ha scelto la tecnologia delle auto del futuro
di

Le auto del futuro saranno sempre più connesse, dialogheranno fra loro per aumentare la sicurezza e lo faranno con nuove tecnologie - il cui standard si sta decidendo proprio in queste ore. La diatriba, avanti da mesi ormai, è tutta fra 5G e WiFi e ora l’Europarlamento si è finalmente espresso.

Il parlamento di Strasburgo ha votato in favore del WiFi a discapito del 5G, mettendo in stand by una battaglia che ha diviso l’industria e i Paesi UE. Ora il prossimo round sarà il prossimo 3 maggio, durante una nuova sessione in cui si esporranno tutti i dubbi in merito alla questione, stiamo però arrivando alla parola “fine”.

Ricordiamo che a favore del WiFi ci sono la Germania, il Belgio, l’Austria e la Francia, mentre Finlandia, Spagna, Lussemburgo e Danimarca sostengono il 5G. Questi ultimi dovranno allargare la maggioranza per avere voce in capitolo, altrimenti si andrà avanti per la strada del vecchio WiFI. Sono però già diversi gli europarlamentari pronti a dichiarare guerra: scegliere il WiFI porterebbe le auto europee a essere troppo limitate, poggiate inoltre su una struttura che sa di stantio, al contrario del 5G che rappresenta la nuova frontiera - e permette alle auto di scambiare grandi quantità di dati in qualsiasi punto del mondo, mentre il WiFI è limitato localmente, dicono i difensori.

A dirlo è anche il Codacons, che reputa il WiFi troppo limitato, che non garantisce né futuro né sicurezza. E voi, da utenti, che idea vi siete fatti? Concordate con il voto dell’Europarlamento o immaginate un mondo dominato dal 5G? C’è in ballo davvero il prossimo futuro delle quattro ruote, almeno in Europa, una scelta errata potrebbe costare davvero cara in termini di competitività.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
3