Stato di Washington ferma la vendita di auto a benzina dal 2030 e anticipa la California

Stato di Washington ferma la vendita di auto a benzina dal 2030 e anticipa la California
di

Il 2030 sta diventando una data chiave per il mondo automotive. È l’anno in cui molti Stati vorrebbero chiudere le vendite delle auto a benzina e diesel, inoltre un recente sondaggio ha svelato come anche Roma e Milano siano fondamentalmente d’accordo. Ora la svolta arriva dallo Stato di Washington.

Lo Stato ha approvato una nuova legge chiamata Clean Cars 2030, che prevede il passaggio totale all’elettrico per quanto riguarda i nuovi veicoli venduti proprio dalla generazione MY2030 e successive. Con questa iniziativa, lo Stato di Washington diventa il primo Stato d’America a bannare le nuove auto a benzina e a gasolio, ancor prima della California, lo Stato che fino a oggi si è mostrato come il più attento alle nuove tecnologie elettriche e all’ambiente: l’assolato Stato della West Coast dirà addio alle nuove auto tradizionali a partire dal 2035 (come il Regno Unito in Europa).

Certo la proposta non è passata proprio all’unanimità, i voti sono stati 25 a 23 presso il Senato, 54 a 43 alla Casa dei Rappresentanti. Ovviamente lo Stato ha sottolineato che non si tratta di bannare le auto a benzina e diesel già circolanti ma soltanto le vendite, le nuove immatricolazioni, un’iniziativa comunque pesante quanto un macigno, poiché l’industria dovrà regolarsi di conseguenza e togliere dai propri listini sempre più vetture tradizionali. Questo però potrebbe essere solo l’ultimo dei problemi, sono molte le case di distribuzione pronte a investire solo sull’elettrico, come si suol dire “ne vedremo delle belle”.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1