di

La Volkswagen ID.4 sta per affiancare la hatchback ID.3 all'interno della gamma di veicoli elettrici del produttore tedesco. Nella variante First Edition il crossover a zero emissioni monta un pacco batterie da 82 kWh, e la curiosità inerente il tempo necessario a ricaricarlo completamente è tanta.

Per questo motivo Tom Moloughney, proprietario del canale YouTube omonimo, ha preso un esemplare di ID.4 First Edition per metterlo alla frusta sia in strada che presso le colonnine statunitensi di Electrify America, le quali lavorano in ricarica rapida e in corrente diretta.

Secondo il produttore di Wolfsburg la macchina può ottenere una potenza istantanea in ricarica di 125 kW, che porterebbe il pacco batterie dal 5 percento all'80 percento in appena 38 minuti. Al momento della sosta di Moloughney la temperatura atmosferica era di circa 5°C, per cui non c'era certezza che la vettura esprimesse fin da subito i 125 kW dichiarati.

In realtà le preoccupazioni si sono dissolte immediatamente come neve al sole, in quanto la ID.4 ha subito risucchiato 120 kW dal connettore e, dopo pochi secondi, si è portata persino intorno ai 128 kW. In pratica la ID.4 è passata dal 5 percento al 30 percento in 11 minuti, è arrivata al 50 percento in meno di 20 minuti e poi ha ridotto la potenza a 95 kW.

Alla fine dei conti la ID.4 ha mostrato l'80 percento di carica a schermo in 38 minuti esatti, e in questo senso l'affermazione di Volkswagen non si è rivelata realistica, bensì pessimistica, perché l'esemplare è stato connesso alla colonnina quando la batteria era al 2 percento.

Oltretutto, dato che alcuni proprietari del crossover elettrico hanno già dichiarato di poter superare tranquillamente i 350 chilometri per singola carica (la situazione è buona anche in autostrada), ci riterremmo tranquilli nell'affermare che la vettura non metta sotto stress il suo proprietario dal punto di vista del range se in mezz'ora alla colonnina riesce ad incubare quasi 300 chilometri di autonomia reale.

In chiusura vogliamo rimandarvi all'analisi che UBS ha svolto sulla VW ID.3: a quanto pare i tecnici, dopo averla smontata, hanno constatato che il divario tra il brand tedesco e Tesla si fa sempre più sottile.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1