di

Bjorn Nyland, proprietario e gestore dell'omonimo canale YouTube, è un grande appassionato di motori e ultimamente non perde mai l'occasione di provare in strada le più recenti vetture elettriche sulle quali riesce a mettere le mani. Stavolta si è occupato della Volkswagen ID.3 più economica, cioè della variante Pure.

Il modello viene alimentato da un pacco batteria da 48 kWh, dei quali 45 kWh rappresentano la capacità effettiva. Secondo la casa automobilistica tedesca la ID.3 Pure è in grado di percorrere 330 chilometri per singola carica in ciclo WLTP, e in effetti Nyland ha scoperto che stare su questi numeri è possibile, anche in condizioni atmosferiche avverse: in effetti il conducente ha portato la batteria allo 0 percento percorrendo 316 chilometri a 90 km/h con un'efficienza di 137 Wh/km.

A velocità autostradale, nel caso specifico 120 km/h, la hatchback a zero emissioni ha scaricato la batteria in 219 chilometri. Da parte nostra ci teniamo a precisare che arrivare allo 0 percento non significa far spegnere l'auto, poiché tutti i produttori di veicoli a batteria lasciano una capacità residua non conteggiata (buffer) per consentire agli automobilisti di percorrere una manciata di chilometri (spesso più di 15 km) prima di incorrere in possibili disagi.

A ogni modo i dati raccolti da Nyland evidenziano un'efficienza davvero eccellente se paragonata a quella ottenuta da modelli con pacchi batteria simili, ma abbiamo una brutta notizia per i clienti interessati all'acquisto della Volkswagen ID.3 Pure: i problemi nella catena di forniture stanno limitando enormemente la produzione della vettura, che potrebbe non arrivare in concessionaria per molti mesi.

Nel frattempo la compagnia è al lavoro per lanciare sul mercato un modello ancora più compatto ed economico: si chiamerà Volkswagen ID. LIFE e avrà un prezzo di 20.000 euro.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1