di

Da molti anni a questa parte, soprattutto per quanto riguarda i modelli compatti, le autovetture si sono fiondate in direzione del rimpicciolimento dei propulsori. Già adesso è davvero arduo trovare unità dalla cilindrata superiore ai 2,0 litri tra le hatchback (anche sportive), ma questo non significa che le vetture moderne siano meno prestanti, anzi.

Per fare un esempio pratico potremmo prendere l'ultima generazione di Volkswagen Golf, che nella variante a benzina con motore da 1,5 litri riesce a mettere in campo performance assolutamente degne di nota. Il video in alto, caricato su YouTube dal canale TopSpeedGermany, va infatti a mettere alla prova la hatchback tedesca sull'Autobahn, e il risultato non è affatto male.

La Golf 1.5 TSI eroga 150 cavalli di potenza e 220 Nm di coppia, incanalati verso le sole ruote anteriori attraverso un cambio manuale di serie a sei rapporti. All'inizio della clip è possibile udire un sound non certamente eccitante in fase di spinta, ma ricordiamo che è assolutamente in linea col segmento di appartenenza. Prendendo per buoni i dati condivisi dalla casa, la macchina riesce a passare da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi, arriva a 6.500 giri al minuto e si porta sui 130 km/h in pochissimo tempo.

Il conducente dell'esemplare preso in esame ha poi tentato di appurare personalmente la velocità massima, ma lo ha fatto portando la vettura a 200 km/h ancora in quarta. Il picco è stato raggiunto in quinta marcia: il tachimetro misurava 230 km/h (con motore da 2,0 litri, la Golf R va a 290 km/h). Ancora una volta, preso fuori contesto non parliamo di un dato eccezionale, ma fino a non molti anni fa era estremamente arduo trovare un motore da 1,5 litri in grado di superare agilmente la soglia dei 200 km/h.

In chiusura vogliamo restare parzialmente in tema per mostrarvi un confronto diretto in drag race: la nuova VW Golf R sfida la vecchia Golf R e, almeno in accelerazione pura, il divario è notevole.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1