Volvo ES90, la nuova berlina elettrica degli svedesi è quasi pronta

Volvo ES90, la nuova berlina elettrica degli svedesi è quasi pronta
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dalle parti di Stoccolma hanno qualcosa in mente, questo è certo: si pensa ad una nuova berlina chiamata ES90. Ecco, secondo alcune indiscrezioni, Volvo avrebbe già avviato la produzione di questa berlina elettrica.

ES90 sfiderà inevitabilmente BMW i5 con un'autonomia prevista di oltre 650 chilometri. Le prime immagini trapelate rivelano che la casa automobilistica svedese sta accelerando i progressi di realizzazione del concept definitivo, con i primi prototipi di pre-produzione già assemblati e pronti per i test su strada. ES90 implementerà la piattaforma SPA2, con una lunghezza approssimativa di cinque metri. I dettagli del design, li possiamo scorgere solo da questa immagine che non è detto sarà fedele all'auto finale.

Volvo, impegnata in una strategia di elettrificazione della gamma, ha dichiarato di voler lanciare "un'auto completamente elettrica ogni anno" e di puntare a vendere solo auto completamente elettriche entro il 2030. La ES90 rappresenta un passo significativo in questa direzione, seguendo i successi degli SUV elettrici EX90 ed EX30.

Sulle specifiche tecniche, è lecito supporre una batteria da almeno 107 kWh con doppio motore per la versione con trazione integrale. L'estetica sicuramente sarà elegante e sofisticata, da vera berlina premium. Volvo ha già dimostrato un impegno a lungo termine verso la sostenibilità, con l'obiettivo di diventare un'azienda a impatto climatico zero entro il 2040.

Il lancio della Volvo ES90 è atteso entro la fine dell'anno e, insieme alla versione station wagon EV90, mira a conquistare il mercato delle berline elettriche di lusso, anche se dovrà affrontare i colossi tedeschi, Tesla e forse anche Lotus (per non parlare delle controparti cinesi). I rivali diretti saranno inclusi BMW i5, Mercedes EQE e Audi A6 e-tron. La disponibilità di Volvo ES90 non è ancora chiara, molto dipenderà dalle mosse dei concorrenti, ma ci possiamo aspettare un arrivo sulle strade entro il 2025.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi