Volvo e NVIDIA insieme per lo sviluppo della guida autonoma

Volvo e NVIDIA insieme per lo sviluppo della guida autonoma
di

Volvo ha annunciato che utilizzerà la tecnologia AGX Xavier basata sui chip di NVIDIA nelle vetture di prossima generazione, per renderle più affidabili in termini di guida autonoma. Le macchine, a quanto pare, dovrebbero essere in grado di raggiungere in livello 4 sulla scala dell'autonomia.

Tale livello identifica vetture in grado di guidarsi da sole, ma comunque dotate di volante e pedali in modo tale da consentire ai conducenti di assumerne il controllo in qualsiasi momento. Il chip AGX Xavier di NVIDIA, almeno a giudicare dalle stime ufficiali diffuse dalla stessa compagnia, dovrebbe essere in grado di eseguire 30 trilioni di operazioni al secondo, fornendo caratteristiche di guida automatizzata di Livello 2 Plus. L'obiettivo è renderlo disponibile sulle vetture Volvo che saranno lanciate sul mercato all'inizio del prossimo decennio.

Attualmente Volvo offre sul mercato solo vetture con Livello 2 di guida autonoma, che sulla scala identifica macchine con sistemi di assistenza semi-autonomi che possono sterzare e frenare mentre il conducente rimane in pieno controllo.

Il produttore invece ha reso noto che non offrirà macchine di Livello 3, che sono considerate ancora non sicure, in quanto il conducente deve comunque essere pronto a subentrare nel giro di pochi secondi durante un'emergenza.

NVIDIA e Volvo, in un comunicato congiunto, hanno sottolineato l'importanza di un computer in grado di offrire una percezione surround a 360° e un sistema di monitoraggio del conducente che incrementi la sicurezza.

FONTE: Autonews
Quanto è interessante?
1

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!