Volkswagen vuole cedere Lamborghini, lo affermano fonti anonime

Volkswagen vuole cedere Lamborghini, lo affermano fonti anonime
di

A quanto pare il Gruppo Volkswagen non ha più interesse verso Lamborghini. Il piano è quello di raddoppiare il valore dell'intero Gruppo automobilistico entro il 2030, e per farlo bisogna sfoltirlo, dato che ad oggi ne fanno parte VW, Skoda, Seat, Audi, Porsche, Lamborghini, Bentley, Bugatti, Ducati e il brand Italdesign.

La notizia è piuttosto importante, e arriva da Bloomberg, che riporta la mancanza di fiducia di VW verso la casa automobilistica italiana, e quindi il desiderio di cederla. Le fonti originarie hanno espresso la forte volontà di dover restare anonime, poiché si tratterebbe di una decisione non ancora definitiva, e pertanto di una scelta particolarmente confidenziale.

Lamborghini comunque non se la passa male, difatti durante gli ultimi mesi il valore del marchio ha superato gli 11 miliardi di dollari, anche grazie alle eccellenti vendite della Urus, il SUV sportivo. Durante il prossimo periodo andrà in pensione la longeva Aventador (ultima variante in arrivo), mentre la nuovissima ibrida Sian aprirà le porte per il futuro elettrificato. Stando ai numeri e ai punti fermi raggiunti, Lamborghini sarebbe una candidata perfetta per una eventuale quotazione in borsa, ma le intenzioni del Gruppo VW non vanno in quella direzione:"Vogliamo invece migliorare i costi, il price positioning e i margini di guadagno."

Herbert Diess, amministratore delegato di VW, affermò invece nell'aprile del 2018 di voler concentrarsi sui brand tedeschi, quali VW, Porsche e Audi, per cercare di espanderli, ottimizzare al meglio le risorse e non avere le mani in pasta in troppe cose contemporaneamente. Questo rafforza la tesi delle fonti, le quali aggiungono che i preparativi per rendere Lamborghini un'identità legale separata sono già iniziati, e ne sapremo di più entro il prossimo anno.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1