Volkswagen svela il piano Mission T per raggiungere e superare Tesla

Volkswagen svela il piano Mission T per raggiungere e superare Tesla
di

Herbert Diess è l’uomo che sta trasformando Volkswagen. Arrivato alla guida del marchio tedesco nel 2015 da BMW, per mettere una pezza al disastro Dieselgate e ripartire fondamentalmente da zero, il manager ha ora svelato il piano Mission T per sfidare e battere Tesla in campo elettrico.

Il CEO di Volkswagen ha postato su un blog un post chiamato “How we transform Volkswagen”, ovvero “Come trasformiamo Volkswagen”, nel quale si possono scorgere non pochi dettagli sulla strategia presente e futura del brand. In campo elettrico Diess non ha mai nascosto la rivalità con Tesla, azienda di cui fra l’altro è “amico”, ha incontrato più volte Elon Musk e la stima fra i due è sempre stata reciproca (a settembreMusk ha guidato la nuova Volkswagen ID.3).

Ora però veniamo a sapere qualcosa di più sulla Mission T. Volkswagen ha svolto nel corso del 2020 almeno due workshop per discutere di competitor con i suoi manager più skillati, in particolare nella Mission T troviamo coinvolti - oltre a Volkswagen ovviamente - anche Audi e Porsche. Gli incontri si sono focalizzati su come raggiungere e superare Tesla in campo elettrico, considerandolo senza alcun dubbio il nemico da battere - o, se preferite, l’esempio da seguire.

L’azienda ha iniziato a pensare al futuro senza coinvolgere i veicoli tradizionali, adottando una filosofia affine alla Silicon Valley americana. Ad aprile ci sono stati tre giorni di lavori intensi, la cui domanda principale è stata: “Cosa dobbiamo fare nei prossimi 6 mesi per raggiungere Tesla nel 2024, tecnologicamente parlando?”. Ebbene la risposta è stata: ciò che serve è una nuova organizzazione burocratica, che vada a snellire gli attuali procedimenti, così da raggiungere la medesima velocità operativa di Tesla - di cui abbiamo parlato tempo fa.

Il programma di Audi “Project Artemis”, per la creazione di un’auto elettrica incredibilmente efficiente, sarà il primo a usufruire delle nuove linee guida. Rivelando tutti questi dettagli, Diess starebbe puntando a una proroga del suo contratto, che comunque non avrà scossoni fino al 2023. Per realizzare il suo progetto il manager però ha bisogno di nuovi anni di lavoro, motivo per cui è fondamentale che chi lavora attorno a lui comprenda sin da ora la sua visione. Riuscirà Volkswagen a dominare nel mercato elettrico?

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
2