Volkswagen Project Trinity: gli optional si sbloccheranno con lo smartphone

Volkswagen Project Trinity: gli optional si sbloccheranno con lo smartphone
di

Volkswagen Project Trinity è il nome provvisorio per una vettura attualmente in sviluppo nelle fucine creative della casa automobilistica tedesca. Il modello a zero emissioni è pensato per approcciarsi al mercato in modo assolutamente radicale e infatti, fin dall'annuncio di gennaio, i rumors hanno parlato di elementi particolarmente futuristici.

Poco più di un mese fa Herbert Diess, CEO del brand, rivelò interessanti immagini sullo stile che il team di design sta approntando per la vettura, e oltretutto saltarono fuori dettagli degni di una discussione approfondita.

In merito a questi ultimi sono arrivate delle novità dal portare specializzato Autocar, che ha provato a fare chiarezza su quella che sarà una vera e propria ammiraglia nonché portabandiera della filosofia di sviluppo del marchio tedesco per i prossimi anni. All'atto pratico incarnerà il primo modello Volkswagen a basarsi sulla nuova architettura Scalable Systems Platform (SSP), che le permetterà di assumere una forma mista tra un crossover, una hatchback e una berlina.

In base al report, Volkswagen venderà ogni esemplare con caratteristiche standard e ben pochi optional hardware di fabbrica. Difatti saranno i consumatori a poter sbloccare, successivamente all'acquisto, la stragrande maggioranza degli optional. Ogni automobilista si porterà a casa lo stesso identico esemplare, ma in base ai gusti, alle preferenze e alle necessità personali sarà in grado di comprare le funzionalità e di scaricarle tramite aggiornamento software.

Inizialmente Project Trinity dovrebbe debuttare con una guida autonoma di Livello 2, ma col tempo il team addetto al software potrà migliorarlo costantemente a distanza portandola fino al Livello 4. Una volta raggiunto tale traguardo, la vettura dovrebbe riuscire a gestirsi in maniera totalmente automatizzata soprattutto in autostrada.

Gli automobilisti che non vedono l'ora di mettere le mani sulla futuristica ammiraglia Volkswagen dovranno però armarsi di molta pazienza, perché sarà davvero difficile vederla commercializzata prima del 2026, anche se il costo non dovrebbe risultare esclusivo: si parla di uno scalino d'ingresso di circa 35.000 euro (incentivi esclusi).

Nel frattempo il produttore di Wolfsburg ha già reso disponibili i suoi primi due modelli a zero emissioni: la hatchback ID.3 (in arrivo anche una variante economica) e il crossover ID.4, ma in pochi mesi potremmo assistere anche alla presentazione della piccola ID.2 e del SUV sportivo ID.5.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2