Volkswagen investirà 73 miliardi di euro in elettriche, ibride e digitalizzazione

Volkswagen investirà 73 miliardi di euro in elettriche, ibride e digitalizzazione
di

Volkswagen investirà 73 miliardi di euro nei prossimi cinque anni per adattarsi al nuovo mercato dell'automobile. 35 miliardi sono destinati allo sviluppo della mobilità elettrica, 11 alle auto ibride e 27 alla digitalizzazione.

Herbert Diess, amministratore delegato del Gruppo Volkswagen, si è così espresso sui futuri investimenti: “Avendo stabilito la rotta per un futuro elettrico del Gruppo Volkswagen presto, ora siamo un leader globale grazie alle nostre piattaforme elettriche e ad un'ampia gamma di veicoli elettrici.” Diess ha spiegato anche gli enormi investimenti nella digitalizzazione: “Nei prossimi anni sarà cruciale anche una posizione di leadership nel software delle auto, così da soddisfare le esigenze delle persone per una mobilità su misura, sostenibile e completamente connessa al futuro. Per questo motivo abbiamo raddoppiato la nostra spesa per la digitalizzazione.”

Il Gruppo prevede di lanciare 70 modelli completamente elettrici entro il 2030, una ventina sono già in produzione. Anche la gamma ibrida sarà rimpolpata, con 60 vetture nei prossimi dieci anni. Secondo il piano, nello stesso lasso di tempo, saranno costruite 26 milioni di auto completamente elettriche, di cui 19 milioni su piattaforma MEB, e 9 milioni di veicoli ibridi.

L'ambizioso piano è in linea con le recenti dichiarazioni di Diess, quando ha affermato di non voler affatto far di Volkswagen la nuova Nokia. Un paragone con un'azienda che si sgretolò per non aver creduto a sufficienza nel cambio di trend del proprio mercato. Per comprendere al meglio il mondo elettrico VW non perdete il nostro speciale sulla nuovissima Volkswagen ID.3.

Quanto è interessante?
2