Volkswagen indica la chiave del successo futuro: è il software

Volkswagen indica la chiave del successo futuro: è il software
di

Tra tutti i produttori di auto europei Volkswagen è sicuramente tra quelli in vantaggio in merito all'elettrificazione e alla digitalizzazione dei modelli proprietari. Per il prossimo futuro si prospettano ulteriori investimenti in tal senso da parte del brand tedesco, ma c'è un elemento da non tralasciare: il software di bordo.

Nel corso dell'estate 2020 Volkswagen ebbe grossi ritardi nel lanciare sul mercato la sua ID.3 proprio perché il software della vettura non era ancora pronto e presentava problematiche significative. Fino a pochi anni fa sarebbe stato un fattore irrilevante, ma adesso il codice gestisce in automatico un numero elevatissimo di funzionalità: dalla guida autonoma ai sistemi di assistenza, dall'head up display all'interfaccia per l'infotainment, dalle luci intelligenti alla gestione di tutti i sensori interni ed esterni.

Il CEO del Gruppo VW, Herbert Diess, ha sottolineato proprio l'importanza di avere un software moderno e funzionale per poter competere con Tesla e puntare al futuro con ottimismo. Le soluzioni di terze parti per Diess rappresentano soltanto toppe temporanee, ma per avere successo bisogna svilupparsi il proprio codice:"Se vogliamo restare indipendenti dobbiamo essere in grado di sviluppare internamente il software delle nostre auto. Questo è l'unico modo per garantirci il successo nel lungo termine."

E' chiaro che affidarsi a sistemi presi in modo integrale da altre compagnie non rappresenti la soluzione ideale, soprattutto se un produttore ha intenzione di personalizzare la propria offerta e garantire ai clienti dei punti di forza unici rispetto alla concorrenza.

La VW ID.4 ad esempio è già stata provata da alcuni recensori, e pare che nonostante venga apprezzato in modo quasi unanime, il crossover a zero emissioni non sia esente da un'esperienza infotainment altalenante. Nel merito Volkswagen ha già fatto sapere di stare preparando aggiornamenti per risolvere i problemi e aggiungere nuove funzioni.

Per avviarci a chiudere mettendo da parte le sfide del software e virando verso quelle hardware, una interessante analisi ha appena stimato che VW, per produrre veicoli nei volumi prefissati, abbia bisogno di costruire ben 300 Gigawattora di batterie ogni anno.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1