La Volkswagen ID.3 guida la rivoluzione norvegese: a settembre elettriche al 61,5%

La Volkswagen ID.3 guida la rivoluzione norvegese: a settembre elettriche al 61,5%
di

La Norvegia è da tempo il migliore mercato europeo per le auto elettriche e ha tutta l’intenzione di rimanerlo a lungo. È stato ad esempio raggiunto un nuovo record: lo scorso mese di settembre il volume di vendita generale delle auto elettriche ha superato il 60%.

Una cifra davvero da capogiro che rende sempre più realistico l’obbiettivo del Paese di eliminare dai listini le auto a benzina o gasolio entro il 2025. Una sfida irrealizzabile per qualsiasi altro Paese del mondo in così poco tempo, dove in genere la quota di mercato delle nuove auto elettriche si attesta attorno al 3% di media.

Lo scorso anno sempre la Norvegia aveva chiuso i bilanci con il 56% di auto elettriche vendute contro il 44% delle restanti alimentazioni; a settembre 2020 siamo invece al 61,5%, come confermato da Nettavisen.no, con 15.552 nuove BEV immatricolate. Un grande contributo l’ha dato la nuova Volkswagen ID.3, che ha debuttato nel Paese con 1.989 unità vendute (in Italia a settembre, per avere un confronto, ne sono state vendute 270...), la Tesla Model 3 invece si è fermata a 1.116 unità consegnate (in Italia 880, con un gap alquanto ridotto). Nella “mischia” anche la nuova Polestar 2, che dopo aver debuttato vendendo più della Model 3 è tornata qualche posto indietro con 937 unità, comunque utili a far raggiungere quota 61,5% alle BEV norvegesi. Qui invece la Top 10 italiana.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1