La Volkswagen ID.3 si aggiorna per la prima volta: cosa cambia?

La Volkswagen ID.3 si aggiorna per la prima volta: cosa cambia?
di

Volkswagen ha appena iniziato ad aggiornare per la prima volta le sue ID.3 e ID.4. Le vetture completamente elettriche del marchio tedesco possono ricevere update a distanza proprio come accade con i moderni smartphone, per cui il team addetto al software ha deciso di migliorarle nel corso del tempo.

L'aggiornamento viene inviato innanzitutto ai primissimi acquirenti, i quali fanno parte del First Movers Club. A causa dei problemi che la hatchback a zero emissioni ha avuto nel periodo di lancio, alcuni esemplari sono stati venduti senza alcune delle funzioni preventivate, ma col tempo la casa ha risolto ogni magagna di gioventù.

Successivamente saranno coinvolti gli acquirenti più recenti, che godranno a ogni modo della stessa versione del software: la ID.Software 2.3. Questa include una serie di nuove funzioni, come un miglioramento del Dynamic Light Assist che controlla il raggio dei fari anteriori, ma non sarà lasciata da parte la feature ID Light, che è rappresentata da una serie di segnali luminosi nell'abitacolo, i quali aiutano il conducente a seguire la strada indicata dal navigatore e non solo.

I possessori di VW ID.3 e ID.4 non dovranno far altro che collegare la propria vettura a internet, e la macchina segnalerà automaticamente la presenza dell'aggiornamento, che viene effettuato in background. Purtroppo gli automobilisti dovranno attendere la fine delle operazioni prima di potersi mettere in strada.

Nel frattempo Silke Bagschik, il boss delle vendite per la divisione e-mobility di Volkswagen, ha affermato che il brand ha già in programma una lunga serie di update gratuiti, i quali avranno l'obiettivo di bilanciare ogni elemento attraverso download di dimensioni ragionevoli. Ecco le sue parole:"Abbiamo una lunga lista di idee basate sull'ascolto dei feedback dei consumatori, e da parte nostra abbiamo alcune idee interessanti che vengono direttamente dalla compagnia."

Per il futuro Bagschik non ha escluso la messa a disposizione di feature a pagamento:"In futuro ci saranno alcune funzioni che 'varranno il prezzo d'acquisto', e le persone saranno felici di spendere. Questa è una parte importante del nostro business, ma al momento non abbiamo date certe per l'arrivo delle prime funzionalità a pagamento." Indipendentemente dalle tempistiche, questo business model rappresenterà per VW la chiave del successo futuro.

Restando nei pressi di Wolfsburg ma passando a un modello tradizionale vogliamo rimandarvi alla nuova Volkswagen Polo GTI: la piccola sportiva guadagna un look aggressivo e 207 cavalli di potenza.

FONTE: autocar
Quanto è interessante?
1