Volkswagen converte anche l'impianto di Emden all'elettricità: sfornerà 300.000 BEV l'anno

Volkswagen converte anche l'impianto di Emden all'elettricità: sfornerà 300.000 BEV l'anno
di

La rivoluzione elettrica in casa Volkswagen sembra ormai inarrestabile: dopo Zwickau, anche l'impianto di Emden si convertirà alla mobilità elettrica - dopo un investimento di circa 1 miliardo di euro.

Emden sarà dunque il primo stabilimento della Bassa Sassonia a produrre grandi volumi di auto elettriche. Sarà l'impianto che a partire dal 2022 costruirà a pieno ritmo l'atteso SUV elettrico Volkswagen ID.4, e ovviamente non sarà il solo. Nella sua "forma finale", lo stabilimento mira a produrre 300.000 vetture l'anno, con l'assemblaggio della Passat Berlina e Variant, della Arteon e della nuova Arteon Shooting Brake che continuerà ancora per un periodo di transizione.

L'investimento vede la costruzione di un nuovo padiglione da 50.000 metri quadrati, all'interno del quale verranno costruite solo auto elettriche. Le aree di stampaggio e assemblaggio della carrozzeria verranno ampliate di 23.000 metri quadrati, mentre la verniciatura avrà una nuova area "bicolore" da 6.000 metri quadrati.

Suddetti edifici saranno completati, salvo imprevisti, entro l'estate 2021. Sempre a Emden inoltre si è costruita a oggi la Passat GTE ibrida plug-in, buona parte dei lavoratori ha dunque esperienza nell'elettrificazione; tuttavia a fine processo gli addetti di Emden avranno completato oltre 60.000 giorni di formazione. Quale altra potenza europea riuscirà a stare al passo di Volkswagen?

Quanto è interessante?
2
Volkswagen converte anche l'impianto di Emden all'elettricità: sfornerà 300.000 BEV l'anno