Volkswagen conferma: la next-gen di motori a combustione sarà l'ultima

Volkswagen conferma: la next-gen di motori a combustione sarà l'ultima
di

Sappiamo ormai tutti quanto Volkswagen stia investendo nell'elettrico, con vecchi e nuovi impianti pronti per una produzione di massa, del resto dopo lo scandalo Dieselgate è forse l'azienda che più di tutte ha voglia di ripartire da zero.

Non sorprende dunque il report di Reuters, secondo cui la prossima generazione di motori tradizionali - sul mercato attorno al 2026 - sarà l'ultima, per VW. A dirlo è stato Michael Jost, strategy chief di Volkswagen, durante una conferenza a Wolfsburg: "I miei colleghi e gli operai stanno lavorando all'ultima piattaforma per veicoli tradizionali. Stiamo gradualmente diminuendo la disponibilità dei motori a combustione, puntando ad arrivare allo zero assoluto".

Nulla di nuovo sotto il sole, fa però un certo effetto sentirlo dire dal principale stratega del gruppo, che comunque ha rassicurato sul fatto che i motori tradizionali saranno supportati dall'azienda ancora per molto - nonostante la loro eliminazione progressiva dai listini. Secondo Jost, Volkswagen presterà assistenza ai motori a combustione anche dopo il 2050, del resto non tutto il mondo è pronto per uno switch completo, la benzina e il diesel resisteranno a lungo in moltissimi mercati.

Nel frattempo però la strada del Gruppo Volkswagen è ben tracciata: la piattaforma MEB per veicoli elettrici di VW sarà condivisa anche da Audi, SEAT, Skoda e i veicoli commerciali VW, con l'aggiunta della piattaforma PPE in forze presso Audi e Porsche, per veicoli più muscolosi e prestanti.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
6

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!