Volkswagen: chiesti 40 miliardi di euro di risarcimento dai grandi azionisti

di

Lo scandalo dei motori diesel, che ha visto protagonista il gigante dell'automobile tedesco, è lontano dalla conclusione. A gettare ulteriore benzina sul fuoco sono ora i grandi investitori del gruppo, intenzionati a chiedere un maxi risarcimento per il crollo del titolo in borsa.

Ad affermarlo è il Daily Telegraph, secondo cui del caso si starebbe occupando Quin Emanuel, un avvocato noto per aver portato a termine numerose class action. Dopo la scoperta del software contraffatto, il titolo Volkswagen ha perso in borsa oltre 25 miliardi di euro, mentre nel prossimo futuro le multe inflitte dai singoli stati e le numerose class action che stanno già partendo in tutto il mondo potrebbero portare ulteriori perdite. Per tutelare i suoi clienti, che includono colossi come il fondo sovrano del Qatar, Quin chiederà una cifra che si aggirerà intorno ai 40 miliardi di euro, non una buona notizia per Volkswagen.

Quanto è interessante?
1