Volkswagen Beetle: restaurato l'esemplare più antico della storica vettura

Volkswagen Beetle: restaurato l'esemplare più antico della storica vettura
di

Il collezionista Ondrej Brom ha restaurato un esemplare di Volkswagen Beetle, in Italia conosciuto con il nome di Maggiolino. L'unità in questione è davvero unica nel suo genere, in quanto risale al 1941.

Si tratta del Volkswagen Beetle più "vecchio" in circolazione, risalente alla seconda guerra mondiale, quando il modello si chiamava ancora KdF-wagen Type 6 (il nome Beetle venne scelto solo nel dopoguerra da Volkswagen).

Brom scoprì quest'esemplare di Maggiolino nel lontano 1988, in condizioni disastrate. Dopo una lunga ricerca, il collezionista riuscì a dimostrare che il modello in questione risaliva agli anni '40 e al periodo KdF.

Dopo una lunga fase di restauro, che ha visto protagonista il restauratore polacco Jacek Krajewski, il Maggiolino del 1941 è ora tornato al suo stato originario, in condizioni eccellenti considerando com'era stato ritrovato e la lunga carriera alle sue spalle.

Brom non ha alcuna intenzione di mettere in vendita il suo rarissimo esemplare prodotto quasi 80 anni fa da Volkswagen. Si tratta, infatti, di un vero e proprio pezzo da collezione che rappresenta una parte importantissima della storia dell'auto tedesca.

Ricordiamo che Volkswagen si prepara a interrompere la produzione della versione moderna del Beetle, che potrebbe però tornare in futuro in una versione al 100% elettrica, dopo aver registrato un brusco calo di vendite negli ultimi anni.

Quanto è interessante?
2

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.

Volkswagen Beetle: restaurato l'esemplare più antico della storica vettura