La Volkswagen Beetle di Gran Turismo è pronta per la pista nella vita reale

La Volkswagen Beetle di Gran Turismo è pronta per la pista nella vita reale
di

Lo scorso maggio vi abbiamo parlato dell'ambizioso progetto di JP Performance e Prior Design a tema Volkswagen Beetle. Pochi giorni fa il primo Beetle con bodykit ispirato alla versione di Gran Turismo Sport, videogioco per PlayStation 4, è stato ultimato. Con tanto di approvazione da parte di Polyphony Digital.

Il Beetle Gr.3 è tra le varianti originali più apprezzate dai giocatori del titolo. La caratteristica più attraente è il design dei passaruota, che si spengono formando delle alette aerodinamiche, ricordando le vetture classiche da DTM. Anche i paraurti sono completamente nuovi, massicci e "taglienti". Le minigonne laterali si adattano alla larghezza maggiorata, mentre i cerchioni sono dei cinque razze con pneumatici dalla spalla bassissima. Non possono mancare, nel posteriore, il grosso spoiler montato sul lunotto e un ampio diffusore.

Questo maggiolino appare più grintoso del Beetle R Concept del 2011 ed è il degno successore del New Beetle RSi del 2001.

Oltre al bodykit JP Perfomance ha preparato un succulento miglioramento delle prestazioni, adottando il 2,5 litri TFSI Turbo di Audi. Il trapianto è stato facilitato dalla condivisione della piattaforma - la MBQ del Gruppo VW - tra il Beetle ed auto come Volkswagen Golf R e Audi TT RS. L'unità produceva 400 CV e 500 Nm nella versione di serie, non sappiamo quanto i ragazzi di JP l'abbiano ulteriormente spremuta.

Il bodykit - applicabile sui Beetle di ultima generazione (2011-2019) - è attualmente ordinabile dal sito di Prior Design ad un prezzo di 5.990 euro e sarà prodotto in sole 53 unità. Nessun annuncio è stato fatto in merito alla disponibilità o al prezzo degli aggiornamenti meccanici. (immagini: JP Performance/Carscoops)

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2
VolkswagenVolkswagenVolkswagenVolkswagenVolkswagen