di

Il Western Lakes Fire District (WLFD) di Oconomowoc, in Wisconsin, ha usato Facebook per informare le persone riguardo i pericoli del disinfettante per le mani, il quale potrebbe secondo loro persino arrivare a esplodere all'interno di auto esposte al sole e quindi troppo calde.

Per rendere chiara l'idea i vigili del fuoco hanno condiviso sul social l'immagine che potete vedere in calce alla pagina, la quale mostra il lato interno di una portiera in pessime condizioni mentre emette fumo e si scioglie. L'accusa delle autorità si muove contro l'alcol dei prodotti disinfettanti, che potrebbe essere estremamente infiammabile.

"Tenerlo nella vostra auto quando fa caldo ed esporlo al sole causando la concentrazione della luce attraverso la bottiglietta, e in modo particolare esporlo alla fiamma di una sigaretta in auto o tenerlo vicino ad una grigliata in corso, può portare al disastro. Per favore, tenete in considerazione ogni possibilità e restate al sicuro da un eventuale incendio." Questo è quanto dichiarato in via ufficiale dal dipartimento.

Sui social le discussioni riguardo questi post si sono subito accese, e alcuni hanno fatto notare che l'immagine in fondo alla pagina sia in realtà vecchia, e riguardo ad essa non si hanno informazioni dettagliate. Ciò è stato oltretutto confermato da un vigile del fuoco, che rivelato il fatto che in realtà sia stata scattata in Brasile, dove una bottiglia di disinfettante sarebbe stata esposta a fiamme in modo diretto.

In seguito, rispondendo a un utente che affermava l'impossibilità di una combustione spontanea al di sotto dei 150 °C, il dipartimento ha risposto in questo modo:"Hai ragione sul fatto che la temperatura dell'auto non raggiungerebbe i 150 °C. A ogni modo, il contenitore potrebbe essere esposto alla luce diretta del sole che attraversa la plastica trasparente. E' questa la differenza della quale stiamo parlando."

Il problema è che in precedenza la National Fire Protection Association aveva risposto così ad un utente, che chiedeva informazioni riguardo il video in alto:"Il vapore generato alla temperatura di combustione del disinfettante per le mani discusso nel video ha comunque bisogno di una fonte di ignizione per infiammare il vapore emesso dal liquido. Per una combustione spontanea senza fonte di ignizione esterne oltre al surriscaldamento, dovresti raggiungere i 370 °C!"

In seguito a questa spiegazione, ci pare praticamente impossibile il rischio di incendio in un'auto lasciata al sole, almeno stando ai dati forniti dalla National Fire Protection Association. Al contempo i fact-checkers brasiliani Aos Fatos e Estadão Verifica hanno corretto questi numeri affermando che basterebbe raggiungere i 300 °C per la combustione. In ogni caso la possibilità che una macchina al sole possa raggiungere tali temperature è praticamente pari a zero.

Per chiudere vi rimandiamo all'incendio che ha divorato una Tesla Model S, una Porsche Boxster e un'abitazione: l'investigazione sulle cause è in atto.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
4
I vigili del fuoco affermano che il disinfettante per le mani potrebbe esplodere in auto