INFORMAZIONI SCHEDA
di

Pochi giorni fa è stato caricato su YouTube un video informativo piuttosto interessante, il quale esplica tramite una serie di grafiche molto chiare la storia dell'evoluzione delle Porsche Cayman e Boxster fin dai loro albori.

Entrambi i modelli hanno vissuto praticamente all'ombra della logo ingombrante sorella, la famosissima e super apprezzata 911. A ogni modo anche le "sorelle minori" sono state fondamentali per la crescita e il successo della casa automobilistica tedesca, e su questo non c'è dubbio. Senza un portfolio e una gamma così succulenti molto probabilmente il brand si sarebbe trasformato in qualcosa di più piccolo ed esclusivo al giorno d'oggi.

Andando al succo dell'argomento, il noto canale YouTube Cars Evolution ha messo insieme tante informazioni. Partendo dalla Boxster vi diciamo che il suo debutto è avvenuto nel 1996 ed ha aiutato Porsche a catapultarsi verso il futuro in un periodo particolare. La convertibile raffreddata ad acqua è stata costruita per omaggiare la classica 356 Roadster degli anni '60 e offriva una guida sportiva e bilanciata. Tutta la sua esuberanza derivava da un motore a sei cilindri in linea da 2,5 litri e, nonostante all'inizio non fosse tanto veloce, consentì la base per uno sviluppo futuro.

Nel più recente 2006 si è poi arrivati alla Cayman, leggermente più grande e potente della prima. In pratica si trattava della variante coupé della Boxster e permise a Porsche di attirare un numero maggiore di clienti verso la stessa piattaforma centrando un grande obiettivo di efficienza dei costi produttivi.

Fino a poco tempo fa entrambi i modelli venivano trattati davvero come secondari rispetto alla 911, magari anche per porre su due piedistalli diversi le offerte, soprattutto in termini di potenza pura. Ultimamente però le cose sono leggermente cambiate, specialmente dal debutto della Porsche Cayman GT4 nel 2016. La sportiva, avvicinandosi ai 400 cavalli di potenza, offriva una guida sinceramente elettrizzante, e donava ai clienti parti aerodinamiche provenienti direttamente dalla velocissima 911 GT3.

A proposito di Porsche Cayman GT4, per una grande coincidenza alcuni giorni fa un pilota a bordo della sportiva ha avuto un pericolosissimo incidente in pista, finendo per spiccare un volo spaventoso. In conclusione, il marchio tedesco sta provando a esplorare sentieri multipli. Uno di questi è l'ibridazione della propria gamma, che però sta portando non poche difficoltà al reparto di ricerca e sviluppo.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1