La verità sulla Ferrari numero 44 pubblicata da Peroni: c'entra davvero Hamilton?

La verità sulla Ferrari numero 44 pubblicata da Peroni: c'entra davvero Hamilton?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Se siete appassionati di Formula 1, già saprete cosa sta succedendo: un rumor bomba, confermato da più parti, darebbe Lewis Hamilton ingaggiato da Ferrari per il 2025. Ferrari e Peroni sapevano già tutto quando hanno annunciato la nuova partnership il 30 gennaio scorso? C’è stato un equivoco...

Sui social network sta diventando virale la fotografia ufficiale pubblicata da Peroni Nastro Azzurro per annunciare una nuova partnership con Ferrari. Nell’immagine si vede chiaramente una Ferrari da competizione con sopra il numero 44 stampato. Il 44 è lo stesso numero con cui, storicamente, corre Lewis Hamilton, dunque i complottisti del web hanno subito elaborato una teoria inattaccabile: Peroni e Ferrari sapevano con largo anticipo che il pilota britannico sarebbe arrivato a Maranello.

In realtà non è affatto così, anzi ricordiamo che all’appello manca ancora un annuncio ufficiale, il team di Toto Wolff ha indetto una riunione interna per oggi 1 febbraio 2024 alle 15:00 ora italiana, probabilmente per informare i tecnici e rendere l’accordo di dominio pubblico. Al momento però siamo ancora sotto la sfera delle indiscrezioni. Tornando, dunque, all’immagine pubblicata da Peroni, non bisogna essere superficiali credendo che nella storia soltanto Lewis Hamilton abbia corso con il numero 44.

In realtà negli anni Cinquanta la Ferrari ha avuto un altro pilota numero 44, ovvero Maurice Trintignant, che a bordo della sua F1 625 #44 della Scuderia Ferrari è riuscito a vincere il GP di Monaco del 1955. Anche il leggendario Piero Taruffi avrebbe corso con una Ferrari numero 44, nello specifico una Ferrari 375, bisogna però tenere bene a mente che all'epoca i numeri non venivano usati come oggi e non erano associati a un pilota per tutta la sua carriera.

Al di fuori della F1 esiste anche la Ferrari 166 MM numero 44, la foto Peroni però celebra la vettura F1 anni Cinquanta, senza alcun dubbio. Che sia lo stesso numero di Hamilton oggi, nel 2024, è un puro caso. Peroni e Ferrari non sapevano in anticipo dell’accordo, sempre che venga davvero confermato nelle prossime ore...

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi