La vera storia dietro Squid Game di Netflix arriva dal mondo automotive

La vera storia dietro Squid Game di Netflix arriva dal mondo automotive
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In queste ultime settimane su Netflix è scoppiato un nuovo fenomeno: quello relativo a Squid Game (qui la nostra recensione di Squid Game), serie TV sudcoreana che - nonostante l'assenza del doppiaggio italiano - sta facendo incetta di visualizzazioni anche nel nostro Paese. Ebbene alla base dello show ci sarebbe una storia vera.

Se non avete visto la serie, sappiate che stiamo per fare un minuscolo spoiler, anche se è un'informazione che si scopre dopo pochi minuti del primo episodio: il protagonista è ricoperto di debiti e proprio il bisogno di denaro lo spinge a partecipare al terribile Squid Game. Alla base di tutto ci sarebbe un evento reale del mondo automotive: la rivolta all'interno della fabbrica Ssangyong Motors del 2009.

Nella serie si fa riferimento a disordini avvenuti all'interno di una fabbrica di auto della Dragon Motors, la miccia da cui poi si sviluppa l'intera trama, gli spettatori occidentali però non hanno legato la cosa agli eventi accaduti davvero nel Paese.

Chi ha subito colto il collegamento è chi è stato davvero licenziato dalla fabbrica al tempo (si parla di 2.646 licenziamenti). Gli ex operai hanno detto: "Vogliamo ringraziare il regista perché i protagonisti di Squid Game siamo noi... ci sono state più di 30 vittime nella realtà, fra colleghi e parenti, che si sono tolte la vita per la disperazione - non è stato semplice vedere quelle scene nella serie. Qualcuno finalmente ha dato voce alla nostra protesta, anche se a diversi anni di distanza". Al di là di Squid Game, vi consigliamo anche altri 5 drama coreani da non perdere su Netflix.

Quanto è interessante?
1