Vendevano false assicurazioni auto online: truffati almeno 30.000 automobilisti

Vendevano false assicurazioni auto online: truffati almeno 30.000 automobilisti
di

Spesso su queste pagine ci occupiamo di assicurazioni auto false, un tema molto caro all'IVASS e alle nostre autorità che fanno costantemente guerra ai siti truffaldini online che truffano gli utenti. Questa volta una nuova truffa potrebbe aver colpito almeno 30.000 persone in tutta Italia.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere avrebbe sgominato una banda di dieci persone con base a Villa Literno, in provincia di Caserta, portandone due in carcere e otto agli arresti domiciliari. Altre sei persone invece sarebbero state raggiunte dalle misure cautelari dell'obbligo di presentazione e di dimora.

La truffa si svolgeva in modo abbastanza "semplice", tramite la rete venivano vendute polizze attraverso finti siti intermediari, gli utenti credevano dunque di acquistare RCA di compagnie importanti con uno sconto del 10%, peccato però che poi fra le mani si ritrovassero nulla di ufficiale. Questo però veniva scoperto solo in caso di incidente, molte vittime infatti sono probabilmente ancora ignare.

Le 3.000 denunce di truffa che hanno fatto partire l'indagine potrebbero essere solo il 10% dei reali utenti truffati, come dichiarato da Alessandro Di Vico, sostituto procuratore di Santa Maria Capua Vetere. Nel frattempo però sono già stati sequestrati 9 siti web, anche se nel corso delle indagini ne sono spuntati almeno 78 potenzialmente fraudolenti. Le autorità ipotizzano un guadagno capace di arrivare anche a 15.000 euro al giorno per la banda. Le raccomandazioni sono sempre le solite: va bene acquistare una polizza online ma affidandosi sempre a siti web conosciuti, controllare sul portale dell'IVASS l'affidabilità di un venditore e soprattutto diffidare da sconti e promozioni particolarmente convenienti.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
1