di

Prima di addentrarci nel cuore della notizia vogliamo sottolineare la pericolosità del test svolto in alto. Mandare una vettura alla sua massima velocità sulle strade pubbliche è una cosa che sconsiglieremmo, in quanto le variabili in gioco non sono sempre controllabili alla perfezione.

A ogni modo, l'ultimo video pubblicato su YouTube da AutoTopNL è molto utile a darci un'idea precisa delle capacità in velocità di punta della fenomenale Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio. Il bolide italiano rappresenta una delle berline più prestanti un assoluto, grazie all'impiego di un poderoso motore V6 twin-turbo da 2,9 litri capace di erogare ben 510 cavalli di potenza a 6.500 giri al minuto, mentre la coppia si attesta sui 600 Nm a 2.500 giri.

Il produttore, in merito alle prestazioni teoriche, parla di uno scatto da 0 a 100 km/h da 3,9 secondi e di una velocità massima superiore ai 300 km/h, e i ragazzi di AutoTopNL hanno avuto il coraggio di portare la vetture sull'Autobahn e mettere alla prova i dati ufficiali.

Come potete vedere voi stessi, lo scatto da 0 a 100 km/h è effettivamente stato realizzato in meno di 4 secondi, mentre per quanto concerne la velocità di punta il discorso è un po' più complesso. Il conducente della Giulia Quadrifoglio ha sollevato il piede dall'acceleratore quando la lancetta del tachimetro era intorno ai 290 km/h, ma non c'è alcun dubbio che potesse salire ancora, poiché la Alfa stava ancora incrementando il passo a ritmi considerevoli.

Da quanto trapelato quindi, la sportiva italiana riesce senza alcun problema a tenere fede alle sue promesse, andando a competere seriamente con rivali agguerrite come la BMW M3 Competition e la Mercedes-AMG C63 S, le quali passano da 0 a 100 km/h in un tempo equiparabile.

Per chiudere restando presso lo storico brand italiano, vogliamo rimandarvi ad altre due notizie degne di nota. La prima concerne recentissime informazioni sulla Alfa Romeo Brennero attualmente in sviluppo: sarà costruita in Polonia e si baserà sulla piattaforma francese. In ultimo non possiamo non menzionare la nuova e fantastica Alfa Romeo 4C Spider 33 Stradale Tributo: la 4C sta per lasciarci, ma non senza delle interessanti sorprese.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1