di

Quante volte abbiamo detto “con la mia auto vado dove voglio”? Tantissime, ma in realtà basta uno specchio d’acqua per sancire la fine delle nostre corse, a meno che non abbiate un veicolo anfibio. Nel mondo ce ne sono di diversi tipi, alcuni più efficienti di altri, ma soprattutto ce ne sono alcuni veramente fuori di testa. Scopriamoli insieme.

Per fare ciò, utilizzeremo un video di Thansis1997, lo youtuber che ci ha già deliziato con la top ten dei crash test più costosi di sempre, che adesso invece ci propone dieci veicoli anfibi piuttosto diversi tra loro. Non ve li elenchiamo tutti e lasciamo a voi la scoperta di ogni singolo modello, ma ci limitiamo ad evidenziare quelli più folli, sia in termini di efficienza che di originalità nel mostrare le proprie doti anfibie.

Prima di tutto bisogna parlare del Sherp ATV, diventato forse il più famoso mezzo anfibio conosciuto. Caratterizzato da 4 ruote enormi, rivestite da pneumatici ad alto volume d’aria, permette di affrontare qualsiasi tipo di terreno, dalle rocce ai tronchi, dal fango all’acqua di un lago. Queste abilità derivano dalle sue dimensioni contenute e dalla possibilità di regolare a piacimento la pressione degli penumatici, così da premettergli anche il galleggiamento una volta in acqua. Inoltre le gomme dono dotate di tasselli a “paletta”, che una volta in acqua permettono al mezzo di avanzare. Come vedete dalle immagini, lo Sherp è praticamente inarrestabile.

Un altro veicolo degno di nota è l’ATV Shaman 8x8, che come si evince dal nome, fa della trazione il suo punto di forza. Il camion sfrutta infatti un sistema di trazione integrale che agisce su tutte e 8 le ruote, che a loro volta sono dotate di sterzata indipendente, che qualora ce ne fosse il bisogno, permettono al veicolo di procedere spostandosi di traverso, quasi come un granchio.

Parlando di mezzi originali invece, non si può far finta di niente di fronte all’Amfibiebus, ossia un autobus che all’occorrenza può lasciare la terra ferma per addentrarsi negli specchi d’acqua delle città per portare a spasso i turisti in maniera decisamente eccezionale. Viene costruito in Olanda con l’idea di costruire il mezzo perfetto per ogni tour cittadino. Si basa su un telaio Volvo modificato per poter rimanere a galla una volta in acqua, e può ospitare fino a 50 passeggeri.

Infine vi parliamo del UHAC, una nuova tipologia di mezzo anfibio costruito dal corpo degli U.S. Marine per il trasporto e lo sbarco di veicoli terrestri, dotato di una coppia di simil “cingoli” metallici, che gli permettono di superare ostacoli alti fino a 3 metri, e che possono essere riempiti d’aria durante la marcia acquatica, così da renderlo galleggiante e favorirne il movimento.

Non vi rubiamo altro tempo e lasciamo a voi la scoperta dei restati modelli presenti nel video. Il mondo dei veicoli anfibi è decisamente variegato e interessante da analizzare, e alcuni esponenti sono davvero stupefacenti. Di tutti quelli mostrati, qual’è il vostro preferito?

Invece ci sono altri mezzi che non avranno caratteristiche anfibie, ma rimangono comunque inarrestabili: guardate ad esempio questo Ford Super Duty usato dai portalettere del parco di Yellowstone, senza dimenticare il camion da miniera, capace di schiacciare un’auto civile che sostava nei suoi paraggi.

Quanto è interessante?
2