INFORMAZIONI SCHEDA
di

Se qualcuno nomina una Mini classica in genera all'ascoltatore viene in mente una piccola utilitaria a due porte, lenta e per niente eccitante. Certo, il peso relativamente basso e la sua schiettezza nell'erogazione della potenza sono dei meriti, ma le vecchie Mini in genere non sono apprezzate per la loro possanza.

Ma quella della quale parliamo oggi è una grandissima eccezione. Gildred Racing, una casa di tuning della California, ha infatti messo sotto steroidi una Mini degli anni '70. Denominata non a caso Super Cooper, è probabilmente al momento la Mini più veloce in assoluto.

Questo esemplare in particolare è, o forse è meglio dire era, una Mini Mk3 del 1974. Ad una prima occhiata potrebbe apparire intonsa, ma sotto al cofano porta interessanti novità. A muoverla è adesso infatti un V6 Acura J32 da 3,5 litri. E in realtà non è neanche sotto al cofano, ma dietro i sedili posteriori. A dare ancora più potenza ci pensa un compressore Rotrex C38-81, che porta i cavalli complessivi a 502, mentre la coppia è di 519 Nm. Gradita anche l'aggiunta di un moderno cambio manuale a sei rapporti.

La Super Cooper Type S è a trazione posteriore, e per bilanciare il peso al frontale sono stati montati anche aria condizionata, fuel cell e batterie. Tutto questo costerà agli interessati circa 150.000 dollari. Con la stessa cifra potreste portarvi a casa una rapidissima Porsche Taycan (che nello scatto da 0 a 100 km/h è pazzesca), ma volete metterla al confronto della scattante Mini che potrete ammirare dalla galleria di immagini in fondo alla pagina?

Per concludere vi rimandiamo a un interessante rumor, che suggerisce l'impegno della casa automobilistica britannica nel voler portare in strada una piccola sportiva non dissimile dalla straordinaria Alpine A110, inserita anche tra le nostre auto più importanti del decennio appena trascorso.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
MiniMiniMiniMiniMiniMiniMiniMiniMini