Vecchi rottami che inquinano: in Italia ancora 14 milioni di auto precedenti ad Euro 4

Vecchi rottami che inquinano: in Italia ancora 14 milioni di auto precedenti ad Euro 4
di

È proprio il caso di dirlo, quanti vecchi rottami girano nelle strade italiane. Auto vecchie, poco sicure e soprattutto inquinanti. E non lo diciamo mica per stigmatizzare le possibilità economiche dei nostri connazionali, perché è evidente che sia nei compiti e nell'interesse del Governo favorire il ricambio generazionale dei veicoli.

Specie perché ci siamo dati l'obiettivo di ridurre le emissioni a 49 milioni di tonnellate di CO2 le entro il 2030. Ma come possiamo pensare di riuscirci quando una fetta eccessivamente rilevante del parco macchine degli italiani è ancora costituito da fabbriche di smog su quattro ruote?

Lo rivela l'Aci, con uno studio presentato assieme ad Enea alla Conferenza del traffico e della circolazioni. Le emissioni non potranno che superare di minimo l'11% l'obiettivo che ci siamo dati, almeno che il Governo non intervenga con politiche ad hoc per facilitare la sostituzione dei mezzi più vecchi e quindi inquinanti. Insomma, applicare con forza quelle policy che vengono proposte (e attuate) nel resto del mondo.

In Italia solamente 1 veicolo su 10 è di classe Euro 6, quella più recente. Le termiche rappresentano invece l'82%, le auto ibride hanno ormai raggiunto il 10% mentre le elettriche sarebbero già addirittura il 9%.

In Italia ci sono poi 14 milioni di auto ante euro 4, si tratta del 35% del parco circolante. Più di una su tre.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
5