di

Parecchio strano quello che è accaduto a Santa Clara pochi giorni fa. Un uomo, per motivi ancora da verificare, ha cominciato a prendere a calci una Tesla Model X durante una partita dei San Francisco 49ers. Il proprietario della macchina è sbalordito.

Quest'ultimo si chiama Jay Rosas, e si era recato al Levi's Stadium per gustarsi la partita della sua squadra preferita, proprio i 49ers, contro i Seattle Seahawks. Antecedentemente al termine della prima metà di gioco, stando ad ABC7, ha ricevuto una notifica dalla Modalità Sentinella, che lo avvisava di quello che stava accadendo. Ovviamente si è subito precipitato a sincerarsi delle condizioni della sua macchina e, arrivato sul posto, ha notato una grossa ammaccatura sul portellone posteriore.

Dalle riprese catturate dalla Modalità Sentinella si è capito che l'uomo che ha preso a calci la Model X sia effettivamente anch'egli un fan dei 49ers. A quel punto la squadra era pure in vantaggio, quindi non si può neanche mettere in mezzo la frustrazione per un pessimo risultato. La motivazione è un odio ingiustificato verso le Tesla? Probabilmente si, perché non sono arrivati altri report di auto prese a calci durante lo stesso evento sportivo.

Comunque Rosas ha fatto sapere che per aggiustare i danni alla sua Model X sarà necessario un esborso di 4.700 dollari. Il Dipartimento di Polizia di Santa Clara ha dichiarato che il vandalo potrà essere accusato di "wobbler felony". In California si tratta di un'incriminazione non da poco, dato che l'uomo potrebbe anche scontare da 1 a 3 anni di galera, pagando tra l'altro anche una multa che può raggiungere i 10.000 dollari. Nessuno vorrebbe essere nei suoi panni in questo momento.

Atti di questo genere si sono verificati spesso nel corso delle ultime settimane, come il conducente di una Honda Civic che ha aggredito una Model 3, oppure l'automobilista a bordo di un pick-up che ha messo in pratica il "coal-rolling".

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
2