Un uomo in fuga dalla polizia col trattore: il rocambolesco inseguimento è virale

di

Decisamente particolare il video che è divenuto virale nelle ultime ore e che mostra un uomo in fuga dalla polizia a bordo di un... trattore. Già, proprio così, perchè un cittadino statunitense ha ben pensato di scappare dalle autorità mettendosi comodamente seduto sul suo John Deere.

Dopo la notizia del primo trattore al mondo alimentato ad ammoniaca, le macchine da lavoro tanto amate da grandi e piccini tornano a rubare la scena e questa volta per una vicenda avvenuta di preciso il 17 gennaio scorso negli Stati Uniti. Gli agenti del Boone Police Department hanno messo le manette ad un uomo al termine di un inseguimento che ha creato non poco scompiglio alla circolazione locale dei veicoli.

L'uomo a bordo del trattore è riuscito a “lanciarsi” fino ad una velocità di 20 miglia all'ora, circa 32 chilometri, ma nonostante la lentezza le forze dell'ordine hanno riscontrato non poca difficoltà a fermarlo, al punto che sono state costrette a sparare alle gomme del mezzo per far terminare la sua corsa.

A trasgredire la legge è stato tale R.H. un cittadino della contea di Watauga già noto alle forze dell'ordine, che ha inizialmente attirato l'attenzione dei passanti procedendo in maniera troppo spericolata fra le vie di Boone, a bordo di un vecchio John Deere. Ha poi “ben pensato” di urtare una serie di veicoli e cassonetti, finendo anche addosso ad una chiesa e colpendo una volante della polizia che nel frattempo era sopraggiunta per bloccarlo. E' proprio a quel punto che è partito l'inseguimento da film, e come si può notare dal video che trovate qui sopra, il tutto è stato alquanto bizzarro, tenendo conto appunto della lentezza del trattore in fuga.

Vedendo che la situazione stava divenendo troppo pericolosa i poliziotti hanno deciso di sparare alle gomme del mezzo, arrestando per sempre la sua corsa. Una volta bloccato il guidatore impazzito è sceso dal trattore con in mano un coltello, e a quel punto gli agenti sono stati costretti ad immobilizzarlo con un taser.

Andy Le Beau, capo della polizia della città della Carolina del Nord, ha in seguito raccontato i dettagli dell'operazione: “Abbiamo ricevuto una chiamata circa un trattore che veniva guidato in modo irregolare in un parcheggio, cercando di colpire i pedoni, e in effetti ha colpito un veicolo sulla 421, zona est della città. In realtà ha colpito diversi veicoli, un cassonetto e una chiesa. Stiamo ancora cercando di sistemare tutto. Abbiamo tentato di utilizzare le strisce chiodate, ma non erano molto efficaci sul trattore”.

E ancora: “Il signor Hicks ha anche speronato intenzionalmente un veicolo della polizia di Boone. Una volta che ha svoltato sulla Old 421, ci siamo preoccupati per la Parkway Elementary ed eravamo determinati a non lasciarlo andare lontano. Quando il trattore si trovava in una zona isolata, un nostro agente ha sparato alle gomme del trattore (con la mia autorizzazione) poiché le strisce chiodate erano inefficaci. Il trattore ha poi svoltato su Elk Creek Road. Dopo qualche chilometro di guida senza gomma anteriore, il signor Hicks ha svoltato su un vialetto privato ed è uscito di strada”. Decisamente più “spettacolare” l'inseguimento di una BMW M4 da parte della polizia, conclusosi con una manovra PIT.

FONTE: jalopnik
Quanto è interessante?
1