di

Lamborghini stupisce ancora una volta portando al Goodwood Festival of Speed la sua nuova e maestosa Alston C18. È il risultato della passione per l'estremo e l'abilità ingegneristica che da sempre contraddistinguono la casa di Sant'Agata Bolognese.

Dal video che vi mostriamo è possibile ammirare la vettura molto da vicino, dare un'occhiata agli interni e ascoltare il potente ruggito del suo V12, in grado di sprigionare 770 cavalli e generare 720 Nm sulla trasmissione, trasferiti sull'asfalto da un cambio a sette rapporti. Purtroppo non ci è concesso sapere altri dettagli, come la sua velocità massima e lo scatto da 0 a 100, dati dei quali verrà a conoscenza soltanto il proprietario di questa bestia unica. Tuttavia sappiamo che lo sviluppo è stato affidato a Squadra Corse, il reparto di Lamborghini dedicato alle vetture più estreme.

Il look della supercar è, come di consueto, minaccioso e aggressivo e i richiami all'Aventador sono palesi, mentre il tetto sembra esser stato preso in prestito direttamente dalla Huracán, con parafanghi e pinne che arrivano dalla Huracán Trofeo EVO. La modifica che più salta agli occhi però è l'aggiunta di un enorme alettone in fibra di carbonio, regolabile manualmente in tre diverse posizioni, in grado di fornire maggior carico aerodinamico e una forte riduzione del pattinamento di accelerazione.

Sperando di poter carpire altri dettagli in futuro vi rimandiamo a un'operazione inusuale per Lamborghini: la possibilità di avviare la produzione di una Huracán Sterrato che, come anticipa il nome, potrebbe portare anche fuori dalla strada le famose performance delle supercar italiane.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
3
L'unico esemplare al mondo di Lamborghini Alston C18 si mostra a Goodwood: il video