di

Le forze dell'ordine di Baton Rouge, in Louisiana, stanno cercando di capire come e perché un bambino di undici anni abbia rubato uno scuolabus costringendo alcune volanti della polizia ad un lungo inseguimento. Alla fine il ragazzino ha schiantato il veicolo contro un albero, e adesso è in stato di fermo con varie accuse.

In base a quanto riportato dagli agenti della polizia, il ragazzino si sarebbe appropriato delle chiavi dello scuolabus (tenute in custodia privata) per utilizzarlo a suo piacimento durante un viaggetto di relax di domenica mattina. Per questo motivo il grosso mezzo era completamente vuoto e fuori servizio, e un portavoce del Dipartimento di Polizia di Baton Rouge ha riferito ai microfoni di WAFB 9 che le indagini sono ancora in corso, e che ulteriori dettagli continuano ad emergere.

L'attenzione della polizia verso lo scuolabus è stata attivata a causa di una guida non proprio perfetta, e un paio di agenti si sarebbero immediatamente attivati non appena il ragazzo avrebbe rifiutato di fermarsi allo stop. Il notiziario ABC 11 è venuto a conoscenza del tentativo dell'undicenne di sbalzare via un altro veicolo nel tentativo di fuga, e questo ha inevitabilmente innescato l'inseguimento delle volanti per oltre 20 chilometri e attraverso varie zone della città. Come abbiamo già riportato, la corsa è terminata contro un enorme albero.

"Grazia a Dio stava bene e completamente al sicuro, ma di certo non è il classico intervento da domenica pomeriggio. Quindi siamo fortunati che non abbia fatto più danni di quelli effettivi." Queste le parole di Libby Smith, proprietario della residenza nella quale lo scuolabus è finito, ai microfoni di CBS 17.

Il video in alto mostra le conseguenze di vari impatti, i quali hanno severamente danneggiato il veicolo, che adesso sta per essere rimosso dal luogo dell'incidente. Per quanto riguarda il ragazzo, le forze dell'ordine hanno deciso di ammanettarlo e di accusarlo di furto di veicolo a motore, di fuga aggravata, di tre danneggiamenti aggravati di proprietà e di aggressione aggravata.

"Mentre si avvicinava ho notato che al suo interno c'era un piccolo ragazzino che rideva. Era come se ridacchiasse lungo Florida Boulevard mentre mi superava. Non potevo credere si trattasse di un ragazzino." Così un testimone ha raccontato la sua esperienza.

A proposito di autobus, ricordate il famoso veicolo inserito nel film Into the Wild? Bene, sappiate che è stato definitivamente rimosso dal luogo originale per motivi di sicurezza. In chiusura vogliamo mostrarvi le conseguenze di uno scontro autovettura-autobus a 208 km/h: in sintesi, non è una pratica salutare.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
2