L'ultima Pagani Huayra Roadster è un incredibile bolide in carbonio

L'ultima Pagani Huayra Roadster è un incredibile bolide in carbonio
di

Pagani ha ufficialmente finito di produrre le sue estreme Huayra Roadster, ma contemporaneamente abbiamo l'opportunità di ammirarne l'ultimo esemplare uscito dallo stabilimento della casa automobilistica di San Cesario sul Panaro.

Si tratta dell'unità numero 100 su 100, e la compagnia non ha mancato di celebrarla attraverso i propri canali social, in particolare Facebook. Il video in fondo alla pagina è infatti emozionale, e testimonia la passione del proprietario il quale si è innamorato del brand già parecchi anni addietro.

Come potete vedere voi stessi, la Huayra Roadster in questione mette sotto gli occhi degli osservatori una quantità assurda di fibra di carbonio Mamba Black, mentre la fantastica pinna posteriore è presa di peso dall'indimenticabile Zonda Tricolore. L'abitacolo invece si illumina di giallo grazie alle imbottiture dei sedili, a elementi interni delle portiere e agli spessi contorni del parabrezza.

E' intuibile il fatto che non ci siano in giro due Pagani Huayra Roadster identiche, infatti ognuna di esse è stata "altamente personalizzata in base al gusto specifico di ogni singolo proprietario, e questa è eccezionale." Così la compagnia ha commentato nel merito.

Rivelata al Salone dell'Automobile di Ginevra del 2017 (l'edizione 2020 è stata annullata per il Covid-19), il performante mostro a quattro ruote è estremamente leggero nonostante sia decappottabile: pesa 80 chilogrammi meno delle sue sorelle a tetto rigido per l'abilità del produttore nel fondere e plasmare la fibra di carbonio a proprio piacimento.

Nel caso non ne conosciate le prestazioni, parliamo di un bolide capace di passare da 0 a 100 km/h in circa 3 secondi e arriva fino ai 380 km/h di velocità massimale. Ovviamente ciò è dovuto a un possente V12 twin-turbo da 6,0 litri di produzione Mercedes-AMG. Esso eroga ben 764 cavalli di potenza a 6.200 giri al minuto e 1.000 Nm di coppia a 2.400 giri. Tutta la sua esuberanza viene incanalata verso le sole ruote posteriori (con pneumatici Pirelli P-Zero) tramite un cambio a sette rapporti Xtrac. Il suo peso complessivo ammonta infine a 1.280 chilogrammi.

Adesso Pagani è concentrata su un'altra variante della macchina, ancora più rapida e cattiva: ecco a voi la "diabolica" Huayra R che supera i 900 cavalli di potenza. Infine vogliamo concludere mostrandovi una Huayra Roadster BC mentre conquista il record sul giro a Spa-Francorchamps, a rimarcare le capacità del brand per quanto riguarda le performance.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1