L'ultima creatura di Aston Martin Q Division si chiama DBR22: ispirata alla DBR1 del 1959

L'ultima creatura di Aston Martin Q Division si chiama DBR22: ispirata alla DBR1 del 1959
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il reparto Q Division di Aston Martin celebra il suo decimo anniversario e per l’occasione ha dato vita ad una nuova creatura che verrà svelata al pubblico durante la Monterey Car Week. Stiamo parlando della Aston Martin DBR22, una barchetta a due posti che si ispira alla DBR1 del 1959.

Al pari del servizio Tailor Made di Ferrari, la Q Division di Aston Martin è specializzata nello sviluppo di esemplari unici su commissione o sulla produzione di piccole serie limitate dei modelli di Gaydon, e per celebrare i primi 10 anni di attività ha dato vita a questo prototipo dal look mozzafiato che fa anche uso di tecniche di progettazione 3D per la costruzione del telaio posteriore dell’auto in alluminio, che ha permesso di salvare peso senza intaccare la rigidezza complessiva.

La carrozzeria dell’auto ha preso forma utilizzando il minor numero possibile di pannelli, mentre all’anteriore c’è l’immancabile bocca con inserti in fibra di carbonio che divora aria per raffreddare i bollenti spiriti del propulsore che si nasconde sotto al cofano, ossia un V12 da 5.2 litri che offre 705 CV di potenza e 753 Nm di coppia, accoppiato ad una trasmissione con cambio automatico a 8 rapporti, quanto basta per farle raggiungere i 100 km/h in 3,4 secondi e una velocità massima di 319 km/h.

Proprio come la barchetta di fine anni ’50, anche la DBR22 sfoggia due pinne subito dietro ai sedili, che proseguono poi fino al retrotreno, dominato da un gruppo ottico a LED che si estende a tutta larghezza e sovrasta un enorme diffusore da cui fanno capolino due tubi di scarico centrali. Infine ci sono degli inediti cerchi da 21 pollici che adottano un design dedicato e serraggio ceter-lock.

L’auto verrà esposta al Concorso di Eleganza di Pebble Beach che andrà in scena dal 19 al 21 agosto 2022 in occasione della Monterey Car Week, e farà compagnia a tante altre supercar presenti all’evento, tra le quali ci sarà anche la 911 Sally Special nata dalla collaborazione tra Porsche e Pixar.

Quanto è interessante?
1
Aston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston MartinAston Martin