UK: entro l'anno le auto a guida autonoma potranno circolare senza conducente

UK: entro l'anno le auto a guida autonoma potranno circolare senza conducente
di

Nonostante un periodo di forti incertezze legate alla Brexit, con diverse aziende che stanno spostando la produzione al di fuori del Paese, nel Regno Unito non si ferma lo sviluppo delle auto a guida autonoma, neppure dal punto di vista legislativo.

A oggi, è già possibile utilizzare veicoli autonomi sulle strade inglesi, a patto che questi siano supervisionati da un conducente, presente all'interno dell'auto o tramite un controllo remoto, purché sia pronto a intervenire tempestivamente in caso di necessità. Queste regole esistono già dal 2015, inserite all'interno del Codice di Pratica del Centro per i Veicoli Connessi e Autonomi (CCAV), entro la fine del 2019 però il Governo potrebbe dare l'ok alla circolazione di mezzi totalmente autonomi, non supervisionati da nessuno.

A dirlo è lo stesso CCAV: "Il governo sa bene quanto la voglia e il bisogno di nuovi test su strade pubbliche siano in costante aumento. Oggi i test più avanzati, senza conducente, sono al di fuori della legge e richiedono il supporto del Dipartimento dei Trasporti, che sta valutando nuove prove e possibilità."

Il CCAV ha detto anche che nuove regole potrebbe portare il Regno Unito in una posizione di assoluto vantaggio rispetto a molti altri Paesi, diventando di fatto un leader globale nella guida autonoma. Il Regno Unito del resto è la stessa nazione che vuole vendere veicoli autonomi già dal 2021, sviluppando un mercato da 52 milioni di sterline già nel 2035, guardando ai soli veicoli connessi e autonomi.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
2