In UK addio alla benzina E5 con 700.000 auto a rischio: si prepara anche l'Europa

In UK addio alla benzina E5 con 700.000 auto a rischio: si prepara anche l'Europa
di

Alla fine è successo davvero: il Regno Unito ha ufficializzato che il nuovo standard per la benzina verde sarà E10 a partire dal 2021. La particolare benzina E10 andrà a sostituire l'attuale E5 per salvaguardare l'ambiente.

Della questione vi abbiamo già parlato poco tempo fa, spiegandovi come la benzina E10 abbia il 10% di bioetanolo e serva a ridurre drasticamente le emissioni di CO2 delle vetture in circolazione - nella pratica, sarebbe come fermare di botto 350.000 auto, andando così a rendere l'aria più pulita rispetto alla E5, con solo il 5% di bioetanolo.

Il provvedimento ha solo un'indicazione collaterale: secondo i dati UK, a oggi sarebbero 700.000 le auto non compatibili con il carburante E10, vetture che rischiano di avere seri problemi. Sulla carta, tutte le auto a benzina prodotte a partire dal 2011 sono perfettamente compatibili con la E10, molte prodotte precedentemente saranno cambiate dai proprietari da qui al 2021, la cifra di unità incompatibili dunque dovrebbe diminuire drasticamente.

Il problema resta invece per le auto storiche, con la Federation of British Historic Vehicle Clubs (FBHVC) che si è subito fatta sentire: "La benzina E10 può causare la corrosione di alcuni tubi flessibili che trasportano il carburante, di guarnizioni, plastiche, alcuni metalli fondamentali per l'alimentazione delle vetture storiche. Tutto questo può causare danni agli iniettori, ai carburatori, ai regolatori di pressione, ai serbatoi di carburante non resistenti all'etanolo."

Il provvedimento inoltre potrebbe presto approdare nel resto d'Europa, con Francia e Belgio in prima linea per il cambio nei prossimi anni. In Italia, con un parco auto più vecchio di 10 anni, in media, potremmo avere non pochi problemi. Vedremo come si svilupperà la vicenda.

Quanto è interessante?
2