Ufficiale il Nissan Ariya, il SUV elettrico pronto per la guida autonoma

Ufficiale il Nissan Ariya, il SUV elettrico pronto per la guida autonoma
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo le anticipazioni di ieri, arrivate da un catalogo giapponese, ecco in tutto il suo splendore il nuovo SUV elettrico di Nissan che fonde la tecnologia della Leaf alle linee aggressive del Qashqai: date il benvenuto alla Nissan Ariya.

Presentato al 46esimo Tokyo Motor Show, questo Nissan Ariya vuole arrivare sul mercato globale per rilanciare il marchio in campo elettrico, negli ultimi tempi sempre più schiacciato dalla concorrenza di Tesla ma non solo. A livello di design, rispetto al suddetto Qashqai da cui comunque la vettura trae ispirazione, troviamo degli ampi parafanghi anteriori, fari a LED ultrasottili, un innovativo design frontale che va a sostituire la classica griglia (ora inutile).

Di default il nuovo Ariya presenta poi larghi cerchi da 21 pollici a cinque razze con pneumatici speciali che fanno risaltare il suo profilo. Nissan ha però costruito il veicolo pensando a due elementi fondamentali: l'infotainment di bordo e la guida assistita (in vista della futura guida autonoma), un po' "Tesla Style". Lo schermo centrale non raggiunge i 15 pollici della Model 3 ma comunque arriva a 12,3 pollici, utile a gestire praticamente ogni aspetto dell'auto, fra i comandi fisici troviamo solo il pulsante di avviamento, una manopola per la gestione del monitor, i controlli del climatizzatore integrati nella parte inferiore del quadro strumenti.

Fiore all'occhiello della vettura è poi il software ProPILOT 2.0, che migliora sia la sicurezza che il comfort alla guida nelle promesse di Nissan. Il sistema coniuga oggi la guida autostradale assistita con la guida autonoma senza mani sul volante lungo le strade a corsia singola, un qualcosa che effettivamente manca a oggi sul mercato e che vedremo solo con il lancio della guida autonoma di Tesla nel 2020. Inoltre è presente la funzione ProPILOT Remote Park, che permette di parcheggiare la vettura in remoto per brevi distanze, una sorta di Smart Summon al contrario.

La batteria potrà essere ricaricata tramite connettore CHAdeMO e l'energia stoccata potrà essere utilizzata sia per il Vehicle-to-Home che il Vehicle-to-Grid, tecnologie che Nissan sta sperimentando anche in Italia. Mancano ancora i dettagli relativi all'autonomia e alla potenza del motore, probabilmente Nissan li rivelerà solo in seguito, all'arrivo delle certificazioni ufficiali europee.

Quanto è interessante?
1
Nissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan AriyaNissan Ariya