UberEats e la nuova frontiera delle cucine a noleggio: è guerra con CloudKitchens

UberEats e la nuova frontiera delle cucine a noleggio: è guerra con CloudKitchens
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sin dal lancio, UberEats è diventato un top player nel settore delle consegne a domicilio. Nato per mettere i bastoni fra le ruote ad altre realtà simili, che all'epoca nascevano praticamente come funghi, UberEats è riuscito in poco tempo a ritagliarsi una buona fetta di mercato e ora vuole andare ancora oltre.

La società starebbe infatti per coinvolgere sempre più venditori nella sua rete, anche non propriamente locali e professionisti affermati. Come? Mettendo a disposizione degli spazi attrezzati con tutto ciò che una cucina di alto livello richiede: in pratica, se sapete cucinare ma non avete a disposizione uno spazio per farlo in modo serio, o se siete chef e volete staccarvi da ciò che propone il vostro locale, potete noleggiare gli spazi Uber per far mangiare gli utenti di UberEats.

Un'idea che può sembrare stramba ma che è già contesa da un altro player, CloudKitchens dell'ex-Uber CEO Travis Kalanick. Proprio Kalanick potrebbe aver vinto già la contesa, con Uber che sembra aver fatto un passo indietro sul noleggio di spazi attrezzati, dopo un timido esperimento a Parigi. Tuttavia CloudKitchens non sembra spaventare Uber, che comunque potrebbe presto passare al contrattacco: "Non siamo preoccupati, più ristoranti abbiamo a disposizione, più ampia sarà l'offerta per i nostri clienti, ben venga anche l'apporto di CloudKitchens" ha commentato l'azienda.

Tre i panorami possibili: Uber potrebbe rinunciare all'idea e appoggiarsi alla startup del suo ex CEO, contrattaccare con un servizio identico oppure rilevare direttamente CloudKitchens. Vedremo come andrà a finire e se il servizio avrà successo o meno.

Quanto è interessante?
3