Tutto ciò che sappiamo sulla nuova Husqvarna Svartpilen 701

di

Da concept a realtà in poco più di un anno, la Husqvarna Svartpilen 701 è semplice, un insieme di linee pulite ed una dichiarazione d’amore all’esperienza di guida su due ruote.

Tradotto liberalmente dallo svedese, lingua della casa motociclistica produttrice, la “freccia nera” si presenta con una carrozzeria sobria ed al tempo stesso accattivante, caratterizzata da una coda posteriore corta ed un manubrio piatto. Il tutto rigorosamente nero.

Il cuore della Svartpilen 701 è un monocilindrico di 692,7cc con sistema di raffreddamento liquido, capace di erogare una potenza massima di 75 Cv a 8500 giri/min e 72 Nm di coppia massima a 6750 giri/min, il tutto incastonato in un telaio a tralicci in tubi di cromo-molibdeno.

Con due dischi anteriori da 320mm incoronati da pinze radiali brembo a 4 pistoncini e un disco da 240 mm al posteriore, entrambi vestiti con pneumatici Pirelli MT60 RS e cerchi in lega da 18" per l’anteriore e 17" per il posteriore, l’assetto del mezzo propone una forcella WP a steli rovesciati da 4,3 cm con funzione di “smorzamento diviso”, mentre sul posteriore troviamo un monoammortizzatore WP completamente regolabile.

Interessante il sistema di scarico che, con un “pre-silenziatore” in acciaio nascosto nel corpo della vettura, si mostra relativamente piccolo e poco ingombrante per una moto moderna.

Con un peso dichiarato di 158,5 Kg a secco e un serbatoio di 12 litri, la moto presenta un sistema ABS disattivabile, cosa che farà felice gli amanti delle piste, l’acceleratore ride-by-wire e la frizione anti-saltellamento.

Il prezzo non è ancora stato annunciato, ma è probabile che, in linea con Vitpilen 2018, sarà sui 10550€.

Quanto è interessante?
5
Tutto ciò che sappiamo sulla nuova Husqvarna Svartpilen 701