Trovate assurde le linee del Tesla Cybertruck? Il capo del design ce le spiega

Trovate assurde le linee del Tesla Cybertruck? Il capo del design ce le spiega
di

Il leader del design Tesla, Franz von Holzhausen, ha voluto rispondere a una serie di domande provenienti dai media cinesi, particolarmente interessati all'estetica del Tesla Cybertruck. Nello specifico hanno voluto sapere innanzitutto il motivo per il quale volerlo produrre e lanciare sul mercato così com'è.

La risposta di von Holzhausen ha sottolineato in primis la difficoltà nel progettare un veicolo il quale dovesse a ogni costo differenziarsi dai pickup già in commercio sul suolo degli Stati Uniti. Il Cybertruck avrebbe dovuto attirare su di sé l'attenzione, e per ottenere ciò è stato necessario trarre ispirazione da fonti molto poco comuni nel settore automotive.

Insomma, tra le creazioni umane le quali hanno portato allo sviluppo del Cybertruck ci sono senza alcun dubbio i fighter jet e altri veicoli. Non sappiamo cosa von Holzhausen volesse dire con "altri veicoli", ma è possibile abbia preso alcuni elementi da veicoli militari presenti nei film o nei videogiochi, o almeno questo è quanto trasmette a prima vista il pickup elettrico californiano.

Il fatto però è che non si tratta esclusivamente di aspetto estetico. Il mezzo è stato progettato con l'idea che sarebbe stato utilizzato a fondo e in ogni tipo di contesto. Per questa ragione avrebbe dovuto essere molto solido resiliente, e l'impiego dell'acciaio per la carrozzeria, resistente anche ai graffi e alla corrosione, ne è un chiaro esempio. Tra le altre cose, un ulteriore fattore da non sottovalutare è quello economico: costruire un veicolo dalle forme semplici e spigolose costa meno, specialmente a volumi produttivi particolarmente elevati.

I media cinesi hanno cercato chiarimenti anche sulla peculiare apertura delle portiere della Model X, e in merito alla questione von Holzhausen ha spiegato che il loro sviluppo è ruotato intorno al rendere accessibile la terza fila di sedili. Tesla ha voluto ottenere l'apertura più ampia e libera possibile, e in questo senso delle semplice porte a scorrimento non avrebbero fatto al caso loro.

Avviandoci alla conclusione vogliamo rimandarvi ad altre due notizie inerenti la casa automobilistica di Fremont. La prima riguarda un interessante annuncio da parte del CEO Elon Musk: Tesla è aperta a fusioni con altri produttori. La seconda invece concerne il software di bordo delle autovetture del brand: a quanto pare la Guida Autonoma Completa, finora limitata, sta per diventare una Beta aperta a tutti i clienti della compagnia.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1