Tre Tesla Model 3 da gara sfideranno il monte Pikes Peak ad agosto

Tre Tesla Model 3 da gara sfideranno il monte Pikes Peak ad agosto
di

La Pikes Peak International Hill Climb è un ottimo campo di prova per le vetture elettriche, lo ha dimostrato Volkswagen nell'edizione 2018, quando la sua ID.R ha disintegrato il precedente record del tracciato.

Le elettriche, oltre alla coppia immediata e alla risposta fluida dell'acceleratore, beneficiano del mantenimento della potenza a grandi altitudini, cosa che non succede nei motori a combustione interna a causa della rarefazione dell'aria: il monte Pikes Peak ha un'altezza di 4.302 metri. Quest'anno a sfidare le tre Acura TLX Type S schierate dalla casa madre ci saranno altrettante Tesla Model 3. Due di esse avranno componenti della Unplugged Performance, tutte saranno guidate da personaggi fuori dal comune.

Blake Fuller, CEO dell'azienda elettronica Go Puck, è stato il primo a correre con una Tesla alla Pikes Peak, nel 2016. Il suo obiettivo dichiarato è battere il record del tracciato tra le auto elettriche di produzione. La sua è l'unica Model 3 in gara a non essere gestita da Unplugged.

Josh Allen è noto per aver conquistato il record in molti tracciati californiani con la sua Model 3 modificata, alla prima esperienza in Pikes Peak cercherà di sfruttare la sua esperienza maturata in Formula 1 nel campo dei software.

Randy Pobst ha una storia singolare, da giornalista è passato ad essere un vero e proprio pilota con oltre 90 vittorie all'attivo tra i professionisti. Veterano della PPIHC, in questa edizione punterà al primo posto nella classe Exhibition.

L'appuntamento è fissato per il 30 agosto 2020, sarà una Pikes Peak International Hill Climb inusuale, per la prima volta senza pubblico e priva dei motocicli, una decisione maturata dopo l'incidente fatale di Carlin Dunne nella scorsa edizione.

Quanto è interessante?
1