Le tre province italiane dove sono aumentati di molto gli incidenti mortali

Le tre province italiane dove sono aumentati di molto gli incidenti mortali
di

Nel 2018 in Italia le morti in strada sono diminuite di molto, con numeri che fanno davvero ben sperare. Tuttavia, ci sono anche tre province in particolare dove gli incidenti mortali sono aumentati in modo significativo. I dati sugli incidenti in Italia, tra province virtuose, modesti cali e aree che non ce l'hanno fatta a migliorare la sicurezza.

I dati più drammatici sono quelli di Genova, Bari e Brescia dove i morti sono aumentati nell'ordine di diverse decine di automobilisti. A Genova, sottolinea l'Ansa, pesa la tragedia del Ponte Morandi che ha ovviamente alzato la conta delle morti su strada. E, proprio per questo, il capoluogo della Liguria per la prima volta occupa la prima posizione delle morti su strada del Paese.

A Genova gli incidenti mortali hanno visto un'impennata di 37 vittime. A Bari nel 2018 ci sono state 24 vittime in più rispetto all'anno prima, mentre a Brescia sono morte 22 persone in più.

Le provincie più virtuose sono invece Modena e Foggia: entrambe hanno registrato 18 morti su strada in meno.

L'indice di mortalità più elevato del Paese è nella parte meridionale della Sardegna, bene invece Milano, Monza, Rimini e Ascoli Piceno.

In Italia solamente sei aree sono riuscite a rispettare l'obiettivo europeo di diminuire le morti su strada del 50% entro il 2020, sono Agrigento, Barletta, Aquila, Compobasso, Taranto e Terni. Complessivamente le morti su strada sono comunque in calo, con il dato medio che è sceso del 19%.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
5