di

Tre supercar di Maranello sono appena andate distrutte durante l'evento Supercar Show, il quale viene organizzato ogni anno da CF Charities nella città di Philadelphia. Purtroppo non sempre le cose vanno per il verso giusto, e domenica scorsa è accaduto un vero e proprio disastro.

Ovviamente l'occasione ha attirato centinaia di bellissime supercar, che hanno affascinato i cittadini della metropoli statunitense circolando per le vie della città. Il conducente di una Ferrari 488 GTB di colore nero ha però deciso di divertirsi più del dovuto e, non appena ha trovato un po' di strada libera davanti a sé, ha cominciato a scatenare il V8 del suo bolide.

La scena è stata ripresa da una vettura situata pochi metri dietro il bolide del Cavallino Rampante (a quanto pare si tratta di una McLaren 600LT) e mostra l'improvvisa perdita di controllo del conducente. La 488 GTB si trovava ad una velocità elevatissima e ben oltre i limiti autostradali, per cui era ovvio che da un momento all'altro avrebbe raggiunto un altro automobilista in viaggio sulla stessa corsia. Il problema è che invece di frenare, il proprietario della supercar ha deciso di scartare verso destra superando l'auto dalla corsia centrale, ma è stata proprio questa manovra a fargli perdere completamente il controllo. La sbandata ha prima catapultato la 488 verso destra per schiantarla con una 488 Pista di colore rosso, e poi verso sinistra a scapito di una 458 Italia in nero.

Come potreste notare voi stessi, gli impatti sono stati piuttosto violenti, e hanno portato a un groviglio di metallo e gomma incastratosi proprio all'ombra di un cavalcavia. Per fortuna pare che nessuno sia rimasto gravemente ferito in seguito all'incidente, ma allo stesso tempo qualcuno suggerisce che almeno due delle tre supercar italiane possano aver subito danni tanto ingenti da renderne totalmente inutilizzabili.

In questo momento lo stato d'animo di molti lettori appassionati di motori non sarà rimasto intatto, ma nel tentativo di ripristinarlo vogliamo mostrarvi la nuovissima Ferrari 812 Competizione mentre aggredisce il circuito di Fiorano per la prima volta nella sua versione definitiva: il grido di guerra del V12 è impressionante. Sembra proprio che il brand di Maranello non voglia lasciar andare il V12 tanto in fretta: il dodici cilindri è troppo importante per Ferrari.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3