Toyota sconfigge la crisi dei semiconduttori e la pandemia: profitti record da 25 miliardi

Toyota sconfigge la crisi dei semiconduttori e la pandemia: profitti record da 25 miliardi
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La crisi dei semiconduttori sta causando difficoltà in tutti i settori, da quello dei videogiochi fino al mercato delle automotive. Nonostante i danni causati dall'alta richiesta, nonché da una pandemia che ha aggravato i conti di diversi colossi automobilistici, Toyota ha appena ottenuto uno dei suoi migliori risultati di sempre.

Il colosso giapponese sta investendo tante risorse per restare al passo della concorrenza, basti pensare al sistema di guida autonoma sulla scia di Tesla o, ancora, all'investimento da quasi 400 milioni di dollari sui motori a combustione.

Ad ogni modo, l'azienda ha recentemente condiviso i report finanziari dell'ultimo trimestre che, riassumendo, attestano un utile di quasi 25 miliardi di dollari, il 36% in più rispetto l'anno scorso e il 15% in più in termini di entrate (257,42 miliardi di dollari totali). Un nuovo record per l'azienda, l'ultimo dei quali risalente al 2016 quando i profitti si fermarono a 10 miliardi di dollari.

Nonostante i numeri, dettati anche da un miglioramento delle vendite globali, sembrano destinati a ricevere una battuta d'arresto nel 2023 dal momento che i costi per le materie prime, la crisi pandemica e la guerra in Ucraina sembrano destare particolare preoccupazione al mercato. Per ovviare al netto aumento dei costi, Toyota prevede infatti di aumentare i prezzi che potrebbero però genere ulteriore preoccupazione. E voi, invece, cosa ne pensate di questi dati? Fatecelo sapere con un commento qua sotto.

Quanto è interessante?
1