Toyota bZ4X: ecco la prima vettura completamente elettrica del brand

Toyota bZ4X: ecco la prima vettura completamente elettrica del brand
di

Toyota è stata una delle primissime case automobilistiche a puntare sull'elettrificazione. Da un paio di decenni a questa parte il brand giapponese ha lanciato il suo sistema Full Hybrid per consentire ai modelli ibridi di circolare senza la necessità di lunghi stop presso colonnine di ricarica o prese casalinghe.

Negli ultimi anni però il settore automotive ha preso un'altra direzione: quella della sostenibilità senza compromessi e dell'esclusione totale dei motori a combustione interna. Toyota quindi non aveva alcuna intenzione di restare attardata, e ha spostato gli investimenti su veicoli completamente elettrici e pacchi batteria enormi.

Il primo frutto di questi sforzi è la fantastica Toyota bZ4X presentata alcune ore fa. Si tratta di un SUV a emissioni zero che fa uso del prefisso bZ (beyond Zero) che contraddistingue una nuova linea di prodotti aggiungendo 4X per specificare il modello, il quale sfrutta la recentissima piattaforma dedicata e-TNGA.

In base alle prime immagini, visibili in fondo alla pagina, ci accorgiamo che il team di design non ha modificato più di tanto l'estetica del concept iniziale, e si è buttato su linee taglienti e un look aggressivo. Interessante è invece avere finalmente accesso alle specifiche tecniche: la macchina monta un pacco batteria da 71,4 kWh, il quale garantirà un range di 500 chilometri per singola carica con la versione a trazione anteriore e 460 chilometri per quella a trazione integrale.

Il modello con motore singolo avrà una potenza di 204 cavalli (150 kW), mentre la variante a motore doppio si affiderà due unità da 109 cavalli per un output totale pari a 218 cavalli. Sulla ricarica sappiamo che il limite in corrente diretta è stato fissato a 150 kW, coi quali portare la batteria all'80 percento di carica in 30 minuti.

Per quanto concerne dimensioni e feature, la bZ4X si colloca tra i SUV di media grandezza e offre ai consumatori la possibilità di installare un tettuccio solare per aumentare ulteriormente l'efficienza. Di un certo peso è anche la funzionalità vehicle-to-home, che sfrutta la ricarica bidirezionale e consente una intrigante molteplicità d'uso per la batteria integrata.

Entrando nell'abitacolo non possiamo non parlare del "volante ad ali" opzionale, il quale incrementa la visibilità del quadro strumenti avvicinandosi alla soluzione adottata da Tesla per la nuova Model S Plaid (non è piaciuta a tutti: CR è contro la cloche di Tesla). Per il colosso giapponese questo particolare volante a cloche è di grande aiuto, in quanto la rotazione massima limitata a 150 gradi permette ogni tipo di manovra senza la necessità di staccare le mani da esso. Oltretutto il sistema va a simulare quasi perfettamente l'angolo di sterzata delle ruote per migliorare il feeling tra conducente e automobile.

Per il momento non abbiamo ricevuto informazioni circa prezzo e disponibilità del SUV elettrico, ma è noto che giungerà in primis in Giappone verso la metà del 2022. In ultimo, per non abbandonare il territorio nipponico, sono appena arrivati i primi dettagli sul costo della Toyota GR86: negli Stati Uniti costa meno del modello precedente.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
4
Toyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4XToyota bZ4X