Toyota si arrende: solo auto elettriche a batteria e idrogeno dal 2035 in Europa

Toyota si arrende: solo auto elettriche a batteria e idrogeno dal 2035 in Europa
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'Europa sta andando a grandi falcate verso un 2035 senza più nuove auto a benzina o diesel. Non sono pochi i brand che già hanno appoggiato questa politica e ora anche uno dei più scettici in qualche modo "si arrende": Toyota Europe ha svelato un piano per vendere solo auto elettriche dal 2035.

Un obiettivo finale che ne avrà anche uno intermedio: entro il 2030, sempre sul mercato europeo, Toyota vuole che almeno il 50% delle sue vendite totali siano veicoli a zero emissioni. È ovviamente una scelta di campo che pesa, poiché parliamo di uno dei più grandi produttori di automobili al mondo, con alle spalle 84 anni di esperienza.

Un pioniere della tecnologia Full Hybrid eppure ancora oggi restio ad accettare fino in fondo le auto elettriche, almeno quelle alimentate a batteria. Toyota in Giappone sta sviluppando motori termici capaci di funzionare a idrogeno ed emettere solo acqua pulita (il motore termico a idrogeno di Toyota è realtà), in Europa invece l'intera industria sembra aver scelto le batterie (ora al litio, prossimamente a stato solido).

Molto probabilmente Toyota Europe opterà in ogni caso per una line-up "ibrida", con vetture BEV (alimentate a batteria) e Hydrogen Fuel Cell, nella speranza che nel 2035 ci siano molte più colonnine e distributori di idrogeno. Magari il produttore giapponese non è ancora convinto al 100% di questa transizione, che fra l'altro secondo il CEO di Stellantis questo switch elettrico sarà troppo costoso per le aziende, ha però compreso come - politicamente parlando - era l'unica strada possibile in Europa occidentale.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1