Touring Superleggera svela la Arese RH95, un tributo per celebrare i 95 anni del marchio

Touring Superleggera svela la Arese RH95, un tributo per celebrare i 95 anni del marchio
di

L’Arese RH95 era stata anticipata un mese fa, e finalmente oggi viene svelata in tutto il suo splendore. Questo modello celebra il 95° anniversario di Touring Superleggera, la stessa che ha dato vita alla Disco Volante Coupé e alla AERO 3. L’auto infatti è un’evoluzione di questi modelli, ed è il primo veicolo a motore centrale della casa.

Il nome stesso del modello è un chiaro tributo al costruttore, infatti Arese è la città dove viene costruita, RH sono le iniziali di colui che l’ha ordinata e 95 sono appunto gli anni dalla nascita del marchio. L’auto è basata su una Ferrari 488 Pista, ma sfoggia una carrozzeria completamente inedita, a partire dalle portiere con apertura ad ali di gabbiano.

Per contenere le masse, la carrozzeria è in fibra di carbonio, e l’auto garantisce il più alto rapporto tra rigidezza e peso. L’anteriore riprende le forme della AERO 3 del 2020, con una piccola griglia all’anteriore da cui partono dei “baffi” in alluminio che continuano poi sulla fiancata, dettaglio ispirato invece alla Disco Volante del 2012.

La metà posteriore è ancor più caratteristica grazie alla presenza di una presa d’aria sul tetto che porta aria al vano motore, che vista di lato sembra quasi una pinna dorsale di un predatore marino. Ci sono anche delle prese d’aria laterali ben amalgamate nel design dell’auto, che sfoggia forme morbide e filanti.

Gli interni sfruttano il disegno originale Ferrari, ma sono stati completamente personalizzati sia a livello cromatico sia di materiali, che potranno essere scelti a piacimento dai futuri clienti. L’auto infatti verrà prodotta in soli 18 esemplari, e ognuno di questi sarà diverso dall’altro, non solo nelle finiture interne ma anche esterne.

La prima sarà colorata di Verde Pino con dettagli argento, mentre la seconda vettura ad uscire dalla fabbrica sarà verniciata della stessa tonalità di rosso appartenente alla Alfa Romeo 8C Competizione, con il frontale verniciato in bianco, come la Alfa GTA da corsa degli anni ‘60. Un’altra ancora sfoggerà l’iconica livrea celeste e arancione della Gulf.

Sotto il vestito c’è il motore 4.2 litri V8 Ferrari, che in quest’occasione vanta un leggero incremento delle prestazioni, quantificabile in 720 cv di potenza e 770 Nm di coppia, scaricati sulle ruote posteriori attraverso il cambio doppia frizione F1 DCT a 7 rapporti. Le prestazioni dichiarate parlano di uno 0-100 km/h coperto in 3 secondi, e una velocità massima di 340 km/h.

Il prezzo ufficiale non è stato dichiarato, ma per portarsi a casa uno dei 18 esemplari probabilmente bisognerà sborsare cifre a sei zeri. Prima di lasciarci, vi consigliamo un altro bolide tutto italiano che merita la vostra attenzione: la Pambuffetii PJ-01, una supercar incredibile che verrà presentata a Milano il prossimo 10 giugno.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto